SERIE D: l'Avellino torna in serie C

Share

Al Manlio Scopigno di Rieti sono attesi circa 5000 tifosi, un numero superiore rispetto ai ticket staccati, segno di una piazza innamorata del calcio, che forse avrebbe meritato una struttura sportivo migliore per ospitare tale match, nonostante sia di Serie D. I tifosi avellinesi saranno disposti all'interno della Tribuna Vallesanta e nella Curva Sud Fioravanti. Presenti oltre settemila tifosi irpini che hanno invaso la cittadina laziale.

Il gioco ristagna senza grandi sussulti sino al 39' quando l'Avellino sblocca il risultato: Parisi fa partire un cross per la testa di De Vena che batte La Gorga.

Toto Cutugno malattia, svelato incredibile retroscena: "Albano mi ha salvato la vita!"
Volevo farla cantare a Celentano, ha sentito la canzone due volte e poi ha detto che non poteva cantarla. Nell'ultimo cd di Adriano e Mina c'è una mia canzone, siamo sempre in contatto, anche con Claudia Mori.

Raiola, la Fifa estende la squalifica in ambito internazionale
Il comunicato pubblicato dalla FIFA sul proprio sito ufficiale, in tal senso è piuttosto chiaro. Resta ufficialmente sconosciuta, ancora adesso, la ragione che ha spinto a questa sospensione.

Casa a famiglia rom a Roma, Raggi contestata a Casal Bruciato: "Buffona"
Esprimiamo la nostra solidarietà alla sindaca Raggi per essere stata oggetto di insulti . Un'iniziativa che invece non sarebbe piaciuta al vicepremier Luigi Di Maio .

L'Avellino ritorna così tra i professionisti, appena un anno dopo la mancata iscrizione al campionato di Serie B che aveva portato gli irpini a ripartire dai dilettanti. E sotto questo aspetto, alla tifoseria dell'Avellino (ma anche a quella del Lanusei) va un bel 10 in pagella: per compostezza, per attaccamento, per passione e per originalità!

Share