SCINTILLE - Roma-Juve, Ronaldo a Florenzi: "Sei troppo piccolo per parlare"

Share

Devo lavorare, ho sempre pensato di lavorare come se dovessi scendere in campo la domenica. In Florenzi, insomma, ha visto le sconfitte che ha subito da Messi.

Ronaldo non è mai stato un mostro di simpatia (eufemismo!), ma questa partita non contava nulla per la Juventus.

SERIE D: l'Avellino torna in serie C
I tifosi avellinesi saranno disposti all'interno della Tribuna Vallesanta e nella Curva Sud Fioravanti. Presenti oltre settemila tifosi irpini che hanno invaso la cittadina laziale.

Spiegel: sanzioni USA contro Iran danneggiano export tedesco
L'Iran spera di negoziare con le parti firmatarie all'accordo sugli interessi dell'Iran entro 60 giorni. Il governo americano ha a lungo preso una linea dura contro la leadership iraniana.

IT: Capitolo Due, i palloncini rossi nel teaser poster
Trovate l'immagina poco più in basso, raffigurante due palloncini rossi tenuti nella mano di Pennywise che esce fuori dall'ombra.

I due si sono chiariti, ma non è stata certo una bella figura per il campione portoghese. Nel secondo dei tre minuti di recupero Dzeko ha firmato il due a zero: contropiede giallorosso con Under che ha servito il bisniaco che di piatto ha insaccato (92'). Lasciamo stare quello che succede in campo. "Stai zitto", Florenzi non fa una piega, o quasi, e ha tirato dritto per la sua strada, quella che, qualche minuto più tardi, l'avrebbe portato al gol dell'1-0. Sono un ragazzo che lavora dalla mattina alla sera e sono fortunato a farlo con amore e passione. Florenzi non la prende bene e deve essere fermato dai propri compagni con l'arbitro Massa, che fatica a riportare la normalità sul terreno di gioco. Contro la Juventus sappiamo che è una partita speciale ma vale 3 punti. Lui ovviamente è il Pallone d'Oro e crede di avere tutto il diritto di fare quello che ha fatto. Chissà se per Natale manderà a CR7 un dvd del film di Herzog "Anche i nani hanno incominciato da piccoli".

La posta in palio era molto alta solo per la Roma perché la Juventus ha già vinto matematicamente il suo ottavo scudetto consecutivo.

Share