Arretrati reddito di cittadinanza: quando spettano?

Share

La soglia Isee e l'indicazione di una fissa dimora nella domanda di riconoscimento per il reddito di cittadinanza, ad oggi, esclude i senza tetto da questa misura. Entro la fine del mese di maggio si conta di rilasciarne altre 200mila.

Può sembrare paradossale ma non appena ha avuto inizio l'erogazione del reddito di cittadinanza, su internet si è assistito ad un cambio radicale delle chiavi di ricerca. Il numero di domande già liquidate però non dicono tutto.

Sempre dai dati diffusi dall'Inps è emerso che la maggiorparte delle domande sono provenienti dal Centro e al Sud.

Secondo l'art. 5 del Decreto-Legge 28 gennaio 2019, n. 4 convertito con modificazioni dalla L. 28 marzo 2019, n. 26 indica in maniera tassativa alcuni beni e servizi acquistabili tramite la card PostePay (Reddito di cittadinanza). Un dettaglio importante anche e soprattutto considerato l'elevato flusso di richieste arrivate in un lasso di tempo molto breve.

Читайте также: Vasta perturbazione in arrivo, torna la pioggia oggi

Il vicepremier pentestellato ha confermato che dei soldi stanziati per il Reddito di Cittadinanza avanzerà un miliardo di euro circa, soldi che saranno stanziati, nelle idee del Movimento Cinque Stelle, per le famiglie che faranno figli. Vediamo adesso i motivi di quello che sembra essere un controsenso ma che effettivamente non lo è. "E lo stiamo facendo" concludono i deputati e senatori pentastellati. Prima hanno presentato domanda e adesso corrono a presentare disdetta.

Ancona è la provincia il maggior numero di beneficiari con 6.097 domande, di cui 2.531 presentate da uomini e 3.566 da donne.

Gli uffici regionali hanno inoltre stimato in 116mila i nuclei familiari piemontesi e in 250mila gli individui potenziali beneficiari del reddito di cittadinanza in Piemonte. La prima è la norma che sta preparando il ministero del Lavoro per estendere la possibilità di presentare l'Isee corrente ai disoccupati, in modo da garantire l'accesso al reddito o alla pensione di cittadinanza in base ad una situazione reddituale più aggiornata, visto che attualmente per il calcolo della somma da erogare si fa riferimento all'Isee del 2017. Infine c'è l'aspetto degli adempimenti a cui devono sottostare i percettori del reddito. Da una parte il sostegno al reddito, dunque, dall'altra politiche occupazionali (gestite dalla Regione attraverso i centri per l'impiego) e politiche socio-assistenziali, in capo ai Comuni e ai loro consorzi.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share