Inter, Spalletti: "Vincere con l’Empoli, sarà partita da dentro o fuori"

Condividere

Una via che il nativo di Reggiolo non vuole percorrere, almeno fino all'anno prossimo, quando, con la sua mano, la società si rinforzerà e cercherà di colmare il gap con la Vecchia Signora e perché no, vincere lo scudetto. "Carlo è stato molto importante per la squadra e soprattutto si trova bene a Napoli e non potrebbe essere altrimenti". Non sono ammessi altri passi falsi dopo aver raccolto una sola vittoria nelle ultime cinque partite: "Ci sta di perdere al San Paolo, magari non così - ha commenatto amaro Luciano Spalletti a Sky Sport nel post gara - abbiamo approcciato bene, poi abbiamo commesso troppi errori costruendo dal basso. L'Empoli verrà a giocarsela, il Milan vorrà vincere con la Spal, sarà comunque una partita da giocare e da vincere".

In questo finale di campionato abbiamo fatto buone partite. Il Napoli ha mantenuto il palleggio e ci ha costretto a fare corse maggiori, che di conseguenza creano più spazi.

Grande Fratello, fulmine sulla Casa: salta la diretta
Partiamo subito da una notizia CHOC come le usa definire Barbarella: Mark Caltagirone non esiste! 'Ma esiste?' Le chiedevo. Solo ora ho aperto gli occhi: mi mandava foto, messaggi , un anello, mi sono tatuata il suo nome.

Batwoman, arriva il primo trailer della nuova serie CW
Armata da una vera passione per la giustizia sociale, Kate vola attraverso le strade oscure di Gotham come Batwoman . Kate assume così le vesti di Batwoman , ma prima di diventare un'eroina dovrà sconfiggere i suoi demoni interiori.

Claudia Dionigi contro Francesca De André e Giorgio Tambellini
Un brutto esempio ...per fortuna che tutte le donne non sono come lei. Staremo sicuramente a vedere e vi terremo aggiornati.

"La Juventus sa già chi prendere, è una società troppo organizzata per non aver scelto già il nuovo allenatore". Abbiamo fatto una brutta partita stasera ma il destino è ancora nelle nostre mani. Tutti d'accordo - a partire da Ancelotti che ne ha parlato pubblicamente - che al Napoli serva un altro bomber ed anche Raffaele Auriemma si unisce al coro. Bisogna reggere queste pressioni con personalità. "Questa settimana servirà la tranquillità di fare le giuste valutazioni e di fare i giusti discorsi".

Condividere