Due petroliere attaccate nel Golfo: petrolio in rialzo

Share

La seconda imbarcazione è ancora a galla, il suo carico di metanolo è ancora intatto, ma non è chiaro se sia stata colpita o meno da un missile.

Il ministro del Commercio giapponese, Hiroshige Seko, ha detto che le due navi sono state attaccate e trasportavano carichi "collegati al Giappone". Attualmente, Shinzo Abe si trova proprio in Iran come primo premier giapponese in visita dal 1979, anno della Rivoluzione islamica. Reuters e AP hanno scritto che potrebbero essere state attaccate, ma per ora non si hanno maggiori informazioni. Ad intervenire, per l'Iran, sono state le unità di salvataggio della Marina di Teheran che stazionavano nell'area della provincia di Hormozgan.

L'altra petroliera, la Kokuka Courageous, è stata danneggiata in un "sospetto attacco" che ha aperto uno squarcio nello scafo sopra la linea di galleggiamento, riporta sempre il Telegraph. Il pericolo - come ha sottolineato lo stesso Abe agli iraniani - è che un conflitto possa scoppiare in modo non intenzionale, per via di incidenti non voluti.

Calciomercato Roma: Schick finisce nel mirino del Marsiglia
Di Francesco era più tattico, Ranieri , che veniva dall'Inghilterra, era invece meno tattico e più concentrato sulla corsa. E' stata una stagione molto impegnativa, con alti e bassi. "Non riesco a rispondere in questo quel momento".

De Laurentiis toglie il Napoli dalla corsa per Manuel Lazzari
Aurelio De Laurentiis ha deciso, il presidente del Napoli vuole fare un regalo a Carlo Ancelotti in questa sessione di calciomercato .

Icardi alla Juventus? Calciomercato: l’argentino ceduto dall’Inter
Secondo quanto riporta Sky Sport , Mauro Icardi ha comunicato all'Inter l'intenzione di restare e di rispettare il contratto. Questi ultimi infatti contavano sui soldi della sua cessione per poter investire in un top player in attacco.

"I riferiti attacchi contro cargo legati al Giappone sono avvenuti mentre il primo ministro Shinzo Abe stava incontrando l'ayatollah Ali Khamenei per colloqui approfonditi e amichevoli".

L'Iran ha annunciato che la propria marina ha già soccorso 44 membri dell'equipaggio a bordo delle due navi e il portavoce della Quinta Flotta della Marina Usa, il comandante Joshua Frey, ha dichiarato di aver prestato assistenza alle petroliere.

I prezzi del petrolio sono schizzati in alto fin di oltre il 4% - salendo oltre i 62 dollari per il Brent - sull'onda della notizia del danneggiamento di due petroliere nel Golfo dell'Oman (appena fuori il Golfo Persico), nei pressi dello strategico stretto di Hormuz da cui passa un terzo del trasporto di petrolio via mare: si tratta del secondo misterioso attacco a cargo petroliferi nel giro di un mese nella regione, in coincidenza con un periodo di pericoloso inasprimento delle tensioni tra StatiUniti e Iran. "Il dialogo regionale proposto dall'Iran è imperativo". Si occupa di produzione news e Medio Oriente.

Share