Skipper salernitano scomparso nell'Oceano Atlantico: l'appello via social dei familiari

Share

Solo a bordo, doveva trasferire la barca nel porto colombiano di Barranquilla. Si chiama Rocco Acocella e su Facebook ha un profilo intestato al nome di Rocco Roverandom.

Secondo un appello condiviso dai familiari sui social network, Acocella è partito il 17 giugno da Saint Martin diretto verso il porto di Barranquilla, in Colombia. L'assenza di comunicazioni radio e segnali gps dal trimarano, che dispone di tutti gli apparati di sicurezza, ha fatto scattare l'allarme.

Читайте также: David Sassoli (PD) è il nuovo presidente del Parlamento europeo

La Repubblica riferisce che sono state allertate le guardie costiere dei paesi dell'area; si è mobilitata anche l'Unità di crisi della Farnesina, ma finora le ricerche non hanno portato a nulla. Per Rocco il viaggio non presentava problemi: è un velista molto esperto che ha già percorso due volte la rotta tra Europa e Americhe.

"Abbiamo avvertito tutte le autorità competenti". Rocco Acocella invece doveva raggiungere l'Ecuador e fare da guida a un gruppo di turisti per conto di un tour operator internazionale. Non ci sono più notizie da lui da quel giorno. L'ultima traversata dal Portogallo fino a Saint Martin l'aveva realizzata proprio con lo stesso trimarano: era in compagnia della sua fidanzata, che si è fermata nell'isola caraibica per tornare in Italia. "Se qualcuno avesse avvistato l'imbarcazione o avesse avuto qualche notizia - scrive Elisabetta - lo prego di contattarmi su Facebook https://www.facebook.com/elisabetta.acocella o al numero 3494168047 per comunicazioni in italiano e al 3332510900 per comunicazioni in inglese".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share