Governo in stallo sull'autonomia, per il M5S cruciale il nodo scuola

Share

"Per il M5S è totalmente inaccettabile".

Il capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, ha pubblicato un video sulla sua pagina Facebook per spiegare i punti principali della riforma della struttura del partito, che racconterà più a fondo nei prossimi giorni e che aveva promesso mesi fa dopo la netta sconfitta alle elezioni regionali in Sardegna. Riguardo a Gianluca Savoini, il suo ex portavoce che ha partecipato agli incontri con i funzionari del Cremlino come dimostrano le registrazioni audio pubblicati da BuzzFeed News, Salvini ha commentato che non gli è dato sapere "cosa facciano e chiedano gli altri a nome loro". Per poi ribadire: "Voglio un governo che corre, che lavora, che cresce". "Noi ci aspettiamo sempre massima trasparenza, non siamo mai finiti in storie del genere perché abbiamo reso sempre tutto tracciabile e aperto", ha affermato l'altro vicepresidente del Consiglio. Mentre il premier Conte prova a fare da pontiere: "Si va avanti sull'autonomia, ma stando attenti a salvaguardare l'unità del Paese e la Costituzione", avrebbe detto nel corso dell'incontro. A chi gli domanda se chiederanno le dimissioni di Salvini risponde: "Dimissioni o comunque chiedere a lui che chiarisca quello che è successo e perché lo ha fatto". "L'Autonomia si deve fare ma non si deve fare male", conclude. In questo momento c'è una sospensione e non è ancora stato fissato un nuovo appuntamento. "Per me di autonomia si deve parlare immediatamente". Sull'Autonomia, aggiunge, "noi chiediamo di dare un riscontro a quelle che sono richieste, richieste motivate e supportate, in particolare per quanto riguarda Lombardia e Veneto, da un fortissimo referendum".

In Francia nuove tasse per colossi digitali, USA preoccupati
Il progetto di legge francese prevede una tassazione del 3 % sul guadagno annuale delle aziende che offrono servizi digitali agli utenti.

Milan e Inter, ecco il nuovo stadio
Inter e Milan hanno appena presentato al comune di Milano , apprende l'Ansa, il masterplan del nuovo stadio di San Siro . Adesso la palla è nelle mani di Inter e Milan . "Se lo meritano per l'attaccamento straordinario che dimostrano sempre".

Milan, Giampaolo: "Orgoglioso e felice, per me è una grande chance"
Sarà un Milan profondamente diverso da quello dello scorso anno, che puntava soprattutto sulla fase difensiva. E mi ha fatto piacere, si impara anche dagli errori e non si finisce mai di imparare.

Secondo Stefani, non c'è "nessuna gabbia salariale, solo strumenti che esistono già nel nostro ordinamento, dagli incentivi della contrattazione integrativa per dare continuità dell'offerta formativa e ovviare alle carenze di organico". "Sappiano però che, finché ci sarò io, l'autonomia non sarà morta né, tanto meno, le istanze dei veneti", sottolinea. "Queste cose gliele abbiamo dette e si sono arrabbiati", ha aggiunto Di Maio, ma l'autonomia si fa e si fa bene".

Share