Che cos'è FaceApp e come funziona per Android, iOS e PC

Share

Il risultato sarà sorprendente, infatti il proprio volto pur mantenendo gli aspetti caratteristici si arricchirà di qualche ruga in più, mentre barba e capelli diventeranno bianchi. Grazie alla nuova tendenza l'applicazione è diventata famosissima e si è trasformata in un vero e proprio trend virale, in questi anni diventato un obiettivo ricercatissimo da molte aziende che si occupano di app simili. Con un click è possibile avere un'idea di come si potrebbe diventare da vecchi. Non è colpa di chi l'ha inventata se un uso distorto della stessa possa avere applicazioni potenzialmente pericolose, perchè allora bisognerebbe vietare anche l'uso del cortello e - perchè no - della forchetta, che può sempre venire utilizzata per far male a qualcuno.

Ultimo, il giovane e popolarissimo cantautore, ci ha pensato da solo e oggi ha pubblicato il risultato di un suo selfie 'invecchiat0' con FaceApp. Una volta scaricata l'applicazione, basterà quindi scattarsi un selfie e impostare funzione e filtro che più aggradano come, ad esempio, 'Età' con filtro 'Anziano' oppure 'Giovane'.

In questi giorni è invece partita la FaceApp Challenge, la quale consiste nell'invecchiare i volti ritratti nelle vostre foto.

Filippo Bisciglia: "Ho rischiato di morire" - Ticinonline
Quando arrivano e mi dicono 'voglio vedere quello che fa l'altro' io rispondo mettiti un investigatore. Non posso andare avanti a mettere sempre lui prima di me, mettere sempre il suo bene prima del mio.

Sampdoria, Orlando replica a Ferrero: "Al Palermo vogliamo persone senza condanne"
Infine, una battuta propria sulle ultime dichiarazioni di Ferrero: " Non commento le dichiarazioni degli altri . Di seguito, le sue dichiarazioni .

Wimbledon, Simona batte Serena
Dopo aver mancato due palle break nel quarto game, la giovane americana perde il servizio ai vantaggi nel game successivo. Nelle precedenti 18 atti finali, il serbo si è imposto 14 volte, tre a uno il computo ristretto alle finali Slam.

Poco dopo il lancio, l'applicazione di Goncharov era stata criticata a causa del filtro Hotness, inventato per rendere più sensuale il proprio aspetto. A differenza di quello che si può pensare, la tecnologia dietro questo filtro non è affatto banale. Gli ultimi aggiornamenti dell'app hanno infatti reso i selfie ancora più realistici, merito dell'Intelligenza Artificiale che permette di ottenere una versione invecchiata o ringiovanita del volto ritratto nella foto.

Il fondatore e Ceo di FaceApp, Yaroslav Goncharov, ha rilasciato una dichiarazione per scusarsi di questo risultato: "Siamo profondamente dispiaciuti per questo problema indiscutibilmente serio". Alla base di FaceApp, manco a dirlo, ci sono algoritmi di Intelligenza Artificiale. Nel 2017, in seguito a una segnalazione di Mashable, l'applicazione fu protagonista di un caso controverso per via della presenza del filtro 'hot', che apparentemente schiariva la pelle delle persone di colore, modificandone inoltre i tratti del viso.

Share