M5S Vda, crisi voluta da Salvini

Share

"Gli italiani mi diano pieno potere", dice il ministro Matteo Salvini apre la crisi di governo e da Pescara, dove ieri sera ha tenuto uno dei comizi del tour sulle spiagge italiane, lancia la sua corsa a premier. Anzi, in questo momento siamo ancora più uniti, con Alessandro Di Battista, Davide Casaleggio, Max Bugani, Paola Taverna, Nicola Morra, i capigruppo, i nostri ministri e tutti coloro che per il MoVimento hanno dato l'anima. Si chiedono cosa succederà adesso?

Matteo Salvini non ha tempo da perdere.

Siria, Turchia annuncia operazione militare contro i curdi
Ma con l'aiuto della SDF gli Stati Uniti hanno riconquistato al sedicente Stato islamico gran parte della Siria nord-orientale. Ma l'ipotesi è nel pantano dei negoziati in corso.

Moratti: "Conte ha dna pessimo". Poi attacca la società
Si sono incartati, hanno voluto fare i duri, non sapevano più come giustificarlo e hanno continuato questa storia ". Così Massimo Moratti nel corso di una chiacchierata con dei tifosi interisti ripresa da 'La Gazzetta di Modena' .

Violento temporale e grandine, danni in tutta Bolzano
I vigili del fuoco del corpo permanente di Bolzano sono in azione insieme con i corpi volontari dei vigili del fuoco. Un violento temporale con una forte grandinata si è abbattuto sul centro di Bolzano oggi poco prima delle ore 14.

Due giorni fa il senato bocciava le mozioni del Movimento 5 Stelle contrarie alla Torino-Lione grazie ai voti incrociati del Centro destra e del Centro Sinistra, di contro venivano approvate tutte quelle favorevoli a questa importante quanto criticata opera. Una legge che andava criticata nel merito, mantenendo toni rispettosi e adeguati alla politica di unione e inclusione che voglio perseguire - ha scritto sempre su Facebook, prima di chiudersi in un "silenzio social" - Inoltre l'incarico istituzionale che ricopro esige altri toni. Praticamente lo stipendio che una persona normale guadagna in un anno. Noi invece pensiamo che ci siano numeri piu' importanti da guardare: "quelli relativi alle persone che ora hanno un lavoro stabile, quelli sulle redistribuzioni di migranti, le persone aiutate con quota 100 o dei vecchi dinosauri che non prendono più il vitalizio grazie a noi". A sottolineare questa frase erano stati alcuni esponenti della Lega ligure che, per questo motivo, avevano chiesto le dimissioni della consigliera. E il bello è che Giggetto è riuscito a fare tutto con le sue manine e non può incolpare altri che sé stesso.

Non solo, ad allontanare l'obiettivo del ministro dell'Interno - ovvero governare da solo -, anche Lorenzo Pregliasco di Youtrend: "Con l'attuale legge elettorale bisogna superare per forza il 40 per cento per avere la maggioranza. Non siamo più negli anni Trenta, nel nostro Paese non ci sono Hitler all'orizzonte e chi governa in Italia lo decidono gli italiani!".

Share