Mourinho ironico: "Per la Premier quattro squadre in corsa". Ma la quarta…

Condividere

José Mourinho ha rilasciato un'intervista interessante ai microfoni di Dazn e ha svelato un piccolo retroscena risalente al 2010, anno in cui conquistò lo storico triplete sulla panchina dell'Inter.

Dopo nove anni, Josè Mourinho ha detto per la prima volta il motivo per cui non è tornato a Milano insieme alla squadra dopo aver vinto la Champions nel 2010 con l'Inter. Avevo preso la decisione di andare a Madrid, non avevo firmato ancora nulla, ma avevo deciso. Dire di no al Real Madrid una volta è difficile, due volte è difficilissimo, ma tre è impossibile. Ogni singolo giorno rievochiamo ricordi, chiacchieriamo, ci preoccupiamo di come stiamo, ci supportiamo sempre.

Correa ha chiesto la cessione all’Atletico, Milan vicinissimo
I rossoneri considerano il classe '95 un rinforzo prioritario , per cui sono disposti all'investimento più caro dell'estate. Correa , inoltre, ha già manifestato la volontà di vestire i colori rossoneri, chiedendo la cessione all'Atletico Madrid .

Juventus, Pogba esce allo scoperto: la decisione
L'offerta è stata rifiutata, con il Manchester United che ha fissato il prezzo dell'ex Juventus a quota 170 milioni di euro. Quando gioca male, allora si può criticare, ma se gioca bene basta concentrarsi su questo e nient'altro.

Siria, Turchia annuncia operazione militare contro i curdi
Ma con l'aiuto della SDF gli Stati Uniti hanno riconquistato al sedicente Stato islamico gran parte della Siria nord-orientale. Ma l'ipotesi è nel pantano dei negoziati in corso.

E' iniziata la stagione 2019/2020 di Premier League. Il tempo non torna indietro, non possiamo rivivere quei momenti ma mi mancano. "Ma sono amici. Loro mi vedono così e io li vedo allo stesso modo". Quasi non volevo stare con loro. Non ero andato neppure negli spogliatoi dopo il match. Non si tratta di una novità per Mourinho, che qualche mese fa aveva ricoperto un ruolo simile per Bein Sports, network globale di canali sportivi con sede in Qatar. In campo poche parole, tanti abbracci, tanta emozione. "Mi conosco bene e so perché ho fatto quella scelta".

Condividere