Circo Massimo - Pd, Calenda: "Il partito è finito"

Share

Sono stati giorni convulsi e caldi.

"Faccio un appello a tutti". "Il Pd non è un autobus su cui salire quando capita. A tutti. Ci vuole un governo istituzionale che permetta agli italiani di votare il referendum sulla riduzione dei parlamentari, che eviti l'aumento dell'Iva, che gestisca le elezioni senza strumentalizzazioni", sottolinea il senatore di Scandicci. Attende, il presidente: solo dopo lo svolgimento del dibattito sulle comunicazioni del premier Conte e dopo le decisioni dei partiti, e un eventuale voto, Mattarella potrà avere un quadro chiaro della situazione. E' un passaggio del post su Huffington post con cui Nicola Zingaretti dice no alla proposta di Matteo Renzi di un governo istituzionale. Già ieri molti osservatori avevano rivelato che un drappello molto nutrito di parlamentari vicini a Renzi, temendo la mancata rielezione, sarebbe disposta a prolungare l'esperienza di questa legislatura.

Di fatto Renzi ha scavalcato Zingaretti, con il Pd che si frantuma. E perché non Toninelli premier allora? "Dai, ragazzi, non scherziamo". "È una ridicolaggine". Con queste parole si era espresso - informa Agi - Carlo Calenda circa la posizione assunta da Matteo Renzi sulla crisi di Governo aperta da Matteo Salvini.

In tutto questo ovviamente nemmeno uno straccio di visione che sia, se non lunga, almeno non monca. "Salvini? È in atto una deriva autoritaria".

Discorso chiuso, quindi? Parrebbe di no. Intanto quella di Zingaretti, come nel suo stile, non ha i toni della bordata né è un attacco frontale all'iniziativa e all'attivismo di Renzi.

Ancelotti: "James e Lozano? Ho minacciato il Presidente"
Il calcio sta cambiando e bisogna adeguarsi: c'è chi gira tanto, e di questo ne ho parlato con Klopp, e riscontra problemi. Non è un caso che tutti gli organi di controllo e le istituzioni stiano prendendo le distanze dalla decisione.

Solskjaer: "Lukaku? Era tempo che andasse via, un buon affare per tutti"
Queste le parole di Ole Gunnar Solskjaer in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio in Premier League. Romelu Lukaku ha salutato il Manchester United e si è accasato all'Inter .

Conte durissimo su Salvini: "Vuole capitalizzare il consenso"
Non si è mai visto un partito che prende il 34% alle elezioni europee e si condanna in questo modo all'irrilevanza internazionale. Dice chiaro e forte che si candida direttamente alla carica di Presidente del Consiglio dei ministri: "Se mi candido premier? ".

L'idea di fondo è più che nobile, creare un governo istituzionale che possa fare con calma una legge di Bilancio capace di sterilizzare le clausole di salvaguardia pendenti e di approvare il taglio dei parlamentari, ma dal punto di vista politico sarebbe un ribaltone senza precedenti.

"Siamo coerenti, non kamikaze - scrive Grillo sul suo blog - Dobbiamo fare dei cambiamenti?" Facciamoli subito, altro che elezioni, salviamo il paese dal restyling in grigioverde dell'establishment, che lo sta avvolgendo!

Un rifiuto che potrebbe non essere granitico, come sostiene su Huffingtonpost Goffredo Bettini che ha chiesto ai Cinquestelle di cambiare la classe dirigente e di abbandonare i temi "demagogici ed eversivi", per far nascere "un governo di lungo respiro, con una maggioranza chiara, un programma condiviso e un'ambizione di rinnovamento". Non nego che ci siano distanze vere e profonde. E non si tratta di fazioni interne che possono essere risolte, ma di una sorta di ammutinamento. "Un complesso di Edipo in avvitamento che è soltanto un'illusione".

Insomma, con le proposte arrivate oggi si ampliano le possibilità alternative alle elezioni anticipate. Tra questi, e' venuto allo scoperto l'ex-sindaco di Milano ed attuale eurodeputato Giuliano Pisapia, che in un'intervista ha dichiarato di desiderare un esecutivo "che deve rimanere in carica solo pochi mesi per lavorare su due o tre punti qualificanti". "Vuole convocare il Parlamento al posto dei presidenti. Prima mettiamo in sicurezza il nostro meraviglioso Paese, poi confrontiamoci in campagna elettorale e che vinca il migliore", conclude. Da una stima approssimativa, Piazza Affari in totale ha bruciato in un solo giorno 15 miliardi.

Share