Gp Monza, Fontana: vittoria di popolo, grande partecipazione

Share

"Ci tenevo tanto per me, è un sogno, lo è stato già a Spa, ma vincere qua è dieci volte di più rispetto a Spa". Continuare un matrimonio così fino alla fine del 2020 appare però un po' più difficile dopo Monza.

L'ennesimo errore del tedesco avvenuto alla variante Ascari, l'ultimo di una triste lunga serie, peserà molto su quello che sarà il suo futuro in rosso fino a fine 2020: perchè è successo a Monza, dove i tifosi nutrivano buone speranze di doppietta, ma soprattutto perchè avvenuto nel momento migliore di forma e di consensi di Leclerc, che si è dimostrato molto cinico pure il sabato in mezzo all'insolito traffico di fine qualifica dove non ha favorito l'ultimo tentativo lanciato di Vettel che poteva portargli via la pole position.

Bastoni titolare contro la Moldavia, Pinamonti capitano
Il poker viene firmato da Tumminello che sfrutta l'uscita sbagliata del portiere avversario per segnare la sua prima rete . Moldavia U21 (4-3-3): Agachi; Djinari, Furtuna, Ursu, Boico; Dros, Stina, Craciun; Nicolaescu, Nihaev, Belousov.

Calciomercato Roma, Nkoulou: "Avevo chiesto di essere ceduto ma…"
Ecco le sue parole riportate dall'Ansa: "Il caso Nkoulou si risolve con le scuse, non con un'intervista". Ho preso atto del fatto che la società si è rifiutata di farmi partire nel corso dell'estate.

E' morto il leggendario fotografo di moda Peter Lindbergh
Molti suoi lavori sono apparsi nel magazine Vogue e in riviste come Marie Claire, Interview e Harper's Bazaar. Negli anni 70 aveva cominciato a occuparsi di fotografia, come assistente di Hans Lux.

Passano i giri e Leclerc continua a restare comando aumentando seppur di poco il suo vantaggio (oltre il secondo), il che non consente a Hamilton di usare il Drs per aprire l'ala posteriore e avere un surplus di velocità. Roberto Mancini incassa la sesta vittoria consecutiva nelle qualificazioni su altrettante partite giocate (solo Italia e Spagna a punteggio pieno nelle gare che portano all'Europeo) e mette in tasca più di un'ipoteca della qualificazione della kermesse continentale che vedrà la partita inaugurale proprio a Roma. Quarta la Renault di Ricciardo davanti al compagno Hulkenberg ed alla Red Bull di Albon.

In proporzione, è forse da apprezzare di più il 7° posto di Perez, anche lui partito dal fondo e risalito giro dopo giro, una specialità per il messicano. Un altro errore di foga dopo la partenza a dir poco ottimistica di Spa. Ha detto nella conferenza stampa post gara: "Abbiamo provato tutto il possibile oggi come squadra e personalmente stavo dando tutto il possibile per la vittoria". Memoria corta, anzi cortissima.

Share