Conte a Bruxelles, buona la prima in UE

Share

Rispetto a meccanismi di ripartizione di cui si sta discutendo anche in questi giorni, il premier ha sottolineato che "c'è grande disponibilità a trovare subito un accordo ancorché temporaneo". L'Italia vuole che anche in questo meccanismo temporaneo ci sia una "sostanziale condivisione - ha aggiunto Conte -".

Bruxelles, 11 set. (askanews) - Bruxelles riserva un'accoglienza speciale al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, alla sua prima visita in Europa da quando ha assunto la guida del governo giallo-rosso. "L'Italia oggi è più forte - ha detto - e con il nuovo Governo intendiamo svolgere un ruolo di primo piano in questa fase di rinnovamento dell'Unione europea".

"Ritengo sia prioritario accelerare per raggiungere tre obiettivi fondamentali e strategici per l'Italia e gli interessi degli italiani: la modifica del Patto di stabilità a favore della crescita, il superamento del regolamento di Dublino sui flussi migratori, un regime di misure e interventi straordinari che favoriscano la crescita e lo sviluppo del nostro Mezzogiorno", scrive Conte. "La mia determinazione è massima e confido di poter riscontrare un elevato grado di convergenza con la nuova Commissione europea".

Schumacher: per l'ex campione nuove cure top secret a Parigi
Michael Schumacher è arrivato ieri sera a Parigi per essere ricoverato nell'unità cardiologica dell'ospedale George Pompidou . Qui Schumacher dovrebbe essere sottoposto a una cura top secret a base di cellule staminali .

ECA, Domani anche i viola tra i membri ordinari
I nostri devono entrare in campo arrabbiatissimi, concentratissimi, come se si giocassero la partita dell'anno . Quindi è difficile lasciare fuori i migliori e per questo non si possono attribuire degli errori ad Ancelotti.

Si aggravano le condizioni di Correa, ora è in coma indotto
Un'operazione all'Ospedale di Liegi aveva ricomposto i danni, scongiurando il rischio dell'amputazione di entrambi i piedi. Siamo fiduciosi del fatto che Juan Manuel possa leggerli una volta tornato ad utilizzare i suoi canali social".

"Abbiamo bisogno di un po' di tempo e per questo tempo vogliamo fare un patto trasparente con l'Europa per una Italia digitalizzata, vogliamo orientare completamente il nostro sistema industriale verso una green economy. - afferma Conte - Non sto dicendo dicendo che non vogliamo tenere i conti in ordine, o che il nostro obiettivo non e' la riduzione del debito stiamo dicendo che lo vogliamo fare attraverso la crescita economica, una crescita ragionata, con investimenti produttivi". "C'è consapevolezza che chi non parteciperà, ne risentirà molto sul piano finanziario, in modo consistente".

Insomma il premier chiede tempo e fiducia e a giudicare da come fu condotta la "trattativa" sulla procedura d'infrazione minacciata dalla Ue, tutto lascerebbe auspicare che anche in questo caso, Conte riuscirà nel suo intento. Così il nostro presidente del Consiglio dopo gli incontri con i vertici delle istituzioni europee, dal presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen, al presidente del Parlamento Davide Sassoli, al numero uno uscente del Consiglio Europeo Donald Tusk.

Share