Migranti: presentato il nuovo decreto interministeriale per i rimpatri sicuri

Share

Il decreto firmato da Di Maio è uscito ieri alla Farnesina. "Non credo che la redistribuzione sia la soluzione definitiva" ma "lo step importante è fermare le partenze".

Dunque, il messaggio che trapela dalle parole del ministro degli Esteri è tutt'altro che incomprensibile.

Agenpress - I Paesi inseriti nel nuovo decreto interministeriale che prevede di accorciare i tempi per i rimpatri dei migranti sono Algeria, Marocco, Tunisia, Albania, Bosnia, Capo Verde, Ghana, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro, Senegal, Serbia e Ucraina.

In altri termini, questa deliberazione dovrebbe sensibilmente accelerare le decisioni delle commissioni territoriali atte a valutare le richieste di protezione internazionale. "I magistrati fanno già un lavoro importantissimo riescono a smaltire tantissime di queste domande e voglio ringraziarli pubblicamente" rimarcando che: "Tuttavia con un incremento così importante oggi questo decreto dà alla Giustizia un aiuto importante".

Conte e la bordata alla Juve: "Agnelli ha dato spazio all’ignoranza"
Siete voi giornalisti che date spazio a situazioni becere, nessun insegnamento, aizzate ancora di più l'odio e la violenza. Mi sarebbe piaciuto che questi stupidi ed ignoranti non avessero alcuno spazio. "Non sono tifosi, quelli sono ignoranti".

Torino, Zaza esce anzitempo dall'allenamento di oggi: in dubbio contro il Napoli
Buone notizie per Walter Mazzarri in vista della sfida con il Napoli , in programma domenica 6 ottobre alle ore 18.00. Domani in calendario una sessione pomeridiana allo stadio Olimpico "Grande Torino ".

Renato Zero torna il 4 ottobre con l'album "Zero il folle"
Una sala gremita di giornalisti e, novità del momento, di fans e sostenitori dell' artista: i " sorcini ". Zero e il folle? Qualcuno prima o poi avrebbe dovuto riaccendere il sacro fuoco della follia! .

Non perdere le ultime news!

Accordi quindi ancora da trovare con molto dei Paesi sicuri dove un migrante può essere rispedito.

Luigi Di Maio anticipa che nelle prossime settimane si recherà in paesi come la Tunisia per proporre un'accelerazione degli accordi e delle procedure di rimpatrio. Inoltre "Il fondo rimpatri", spiega ancora il leader pentastellato, "Che può arrivare a 50 milioni di euro, va implementato". Con il decreto l'Italia ha messo le basi per avviare la procedura.

Share