Lettera della Nord a Lukaku, Koulibaly: "Qui non sarebbe successo"

Condividere

La classifica vede il Napoli a quota 13 punti, a -6 dalla Juventus capolista, ma per Koulibaly, con 31 partite di campionato ancora da giocare, c'è da stare tranquilli: "Il nostro obiettivo resta lo scudetto, anche se quest'anno sarà ancora più difficile, perché tutte le squadre si sono rinforzate e la competitività del campionato è aumentata". Oggi ha voluto raccontare a sua opinione a 'L'Equipe'.

"Questi idioti che gridano 'buu' negli stadi, non lo farebbero mai davanti a me, faccia a faccia". Si sentono accettati, sono felici e non hanno problemiKoulibaly in azione con la maglia del Senegal contro il BrasileLettera della Nord a Lukaku: il duro commento di KoulibalyA Napoli questa lettera non sarebbe mai stata scritta - ha ribadito Koulibaly - come hanno fatto a scrivere quelle cose lì? Come possono dire che i 'buu' non sono atti di razzismo? E' ovvio che veniamo discriminati per il colore della nostra pelle.

Istat: da revisione conti leggera crescita Pil in primi due trimestri 2019
Blangiardo ha concentrato la sua attenzione su alcuni aspetti, a partire dalle stime che riguardano l'economia sommersa . Lo sostiene il presidente dell'Istat ascoltato durante le audizioni per il Nadef .

"No" di Strasburgo all'ergastolo duro, Lo Voi: "Decisione che non condivido"
Per Matteo Salvini si tratta di una "ennesima follia ai danni dell'Italia dalla Corte dei diritti umani di Strasburgo". Ma stiamo scherzando? Qui abbiamo combattuto e combattiamo ancora una guerra contro le mafie.

Juventus Primavera, i convocati per la sfida con l’Inter: un’assenza importante
INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D'Ambrosio , Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lukaku , Lautaro Martinez. Nessun particolare problema di formazione per Conte , che di fatto scegliere l'Inter migliore, con l'assetto del 3-5-2.

Koulibaly spegne nuovamente i rumors di mercato: "Ci sono abituato, ne escono tante dove si parla della mia partenza, ma il mio obiettivo è vincere con il Napoli, del resto non mi interessa".

"Qui, tutti i venditori ambulanti senegalesi si chiamano Koulibaly".

Condividere