Lettera della Nord a Lukaku, Koulibaly: "Qui non sarebbe successo"

Share

La classifica vede il Napoli a quota 13 punti, a -6 dalla Juventus capolista, ma per Koulibaly, con 31 partite di campionato ancora da giocare, c'è da stare tranquilli: "Il nostro obiettivo resta lo scudetto, anche se quest'anno sarà ancora più difficile, perché tutte le squadre si sono rinforzate e la competitività del campionato è aumentata". Oggi ha voluto raccontare a sua opinione a 'L'Equipe'.

"Questi idioti che gridano 'buu' negli stadi, non lo farebbero mai davanti a me, faccia a faccia". Si sentono accettati, sono felici e non hanno problemiKoulibaly in azione con la maglia del Senegal contro il BrasileLettera della Nord a Lukaku: il duro commento di KoulibalyA Napoli questa lettera non sarebbe mai stata scritta - ha ribadito Koulibaly - come hanno fatto a scrivere quelle cose lì? Come possono dire che i 'buu' non sono atti di razzismo? E' ovvio che veniamo discriminati per il colore della nostra pelle.

Ancora Pioli: "Sono sicuro che Astori sarebbe contento di vedermi al Milan"
Il mio obiettivo è migliorare ogni singolo giocatore: dobbiamo fare in modo che emergano le qualità di tutti. Tra l'altro, quest'ultimo ha manifestato apertamente in passato il suo 'interismo'.

UniCredit, dal 2020 tassi negativi sui conti oltre i 100mila euro
L'istituto di piazza Gae Aulenti è la prima banca italiana a trasferire i tassi negativi sui clienti , mentre in Europa è già successo in Germania.

Naufragio al largo di Lampedusa, recuperati migranti senza vita
C'erano una cinquantina di persone a bordo del barchino che è naufragato , in maggioranza tunisini e subsahariani. Alle 4:55 altre due motovedette della Guardia di finanza sono rientrate in porto con i 22 superstiti.

Koulibaly spegne nuovamente i rumors di mercato: "Ci sono abituato, ne escono tante dove si parla della mia partenza, ma il mio obiettivo è vincere con il Napoli, del resto non mi interessa".

"Qui, tutti i venditori ambulanti senegalesi si chiamano Koulibaly".

Share