Botta e risposta tra Bergomi e Capello: "Bisogna ripartire". "Sei un demagogo"

Condividere

Scontro verbale tra Fabio Capello e Giuseppe Bergomi: argomento della discordia il ritiro a cui le società dovrebbero andare incontro. "Cosa volete che sia un ritiro di 40 giorni!". Bundesliga? Si sono dimostrati seri come sempre, quando devono fare cose non indugiano. Il calcio, dal punto di vista finanziario, ha bisogno di ripartire.

Capello infine ha ricordato: "Senza ripartire ci sono molti club che avranno difficoltà economiche". Non si può pensare di tenere questi ragazzi per quattro settimane di ritiro adesso e poi fargli iniziare il campionato. Un parere, quello di Capello, che scatena la replica piccata di Bergomi: "Bravo, sei demagogico". E' troppo, sottovalutiamo l'aspetto psicologico. "Darebbe sospiro a tutti gli italiani, non dimenticando la gente che ci lavora e tutto l'indotto". Sono ragazzi giovani, ognuno ha una sensibilità diversa.

Addio a Ezio Bosso, il pianista che toccava il cuore della gente
Ezio faceva volare l'anima tra le stelle quando dirigeva, quando suonava, quando sorrideva con quel sorriso luminoso. Ezio Bosso , morto a 48 anni nella sua casa di Bologna , a causa della malattia che lo affliggeva da qualche anno.

Malagò: "Al 99,9% la Serie A riparte il 13 giugno"
Credo di sì, si sta facendo di tutto per ricominciare, per mettere il sistema in condizione di ripartire. "Al 99,9%, campionato di Serie A riparte il 13 giugno ".

Diodato, l'omaggio a Modugno in un'arena di Verona completamente vuota
Sempre dal 2011, la rappresentanza italiana è quella che ha ottenuto i migliori risultati tra i "big five" (i Paesi di diritto alla finale): sette volte nella top ten e ben tre podi nel 2011, 2015 e 2019.

Capello ha riferito: "C'è gente in cassa integrazione e che perde il lavoro..." Bergomi, da ex difensore e capitano dell'Inter, si è sentito tirato in ballo.

Condividere