AIC, La nota: "Stupore e imbarazzo per le decisioni"

Condividere

L'Assocalciatori parla di "delusione nell'apprendere che i club di tutte le serie professionistiche potrebbero iscriversi al campionato 20/21 a fronte del pagamento di un solo mese di stipendio del periodo marzo-giugno 2020".

Dopo il via libera del Comitato tecnico scientifico agli allenamenti collettivi, si spera che per le squadre di Serie A la strada verso la ripresa della stagione sia più in discesa. "Quello che abbiamo chiesto è uniformità nell'applicazione delle misure e un organo di controllo". "Siamo di fronte ad una vera e propria stortura - si legge nella nota AIC - se pensiamo che nel periodo di marzo si sono disputate gare in tutti e tre i campionati professionistici, mentre nel periodo di lockdown tutti gli atleti, la maggior parte senza potersi allontanare dalla sede di lavoro, hanno continuato a svolgere le quotidiane sedute di allenamento da casa e su indicazione del Club". In sostanza, qualora le Linee Guida venissero trasposte definitivamente nel Manuale sulle Licenze Nazionali, le società potrebbero pagare la sola mensilità di maggio alla fine del mese di agosto ed ottenere l'iscrizione al prossimo campionato. Si aspettano, dunque, il riconoscimento ufficiale del proprio status. In funzione dell'auspicata ripresa, attendono un protocollo ad hoc che garantisca pari tutele sanitarie dei loro colleghi, assieme alle risorse per vivere da professioniste e poter tornare ad allenarsi. Domani ci vedremo, analizzeremo la situazione.

Sonia Lorenzini fotografata con Eros Ramazzotti: 'Io e Federico ci siamo lasciati'
Ad annunciarlo è stata la diretta interessata: "Io e Federico ci siamo lasciati da pochissimo ", ha raccontato la Lorenzini . Da quando si è separato da Monica Pellegrinelli, sono stati attribuiti molti flirt a Eros Ramazzotti .

Attore di Twilight trovato morto in casa insieme alla fidanzata
Spesso l'attore andava a Los Angeles per far visita alla figlia Alaya, 10 anni , frutto di una precedente relazione, e per motivi personali.

Viaggi all'estero: i Paesi che riaprono prima i confini
Lo ha dichiarato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) confermando a Keystone-ATS le indiscrezioni dei media. L'Austria per esempio sembra intenzionata a promuovere tali corridoi con Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca e Slovenia .

Il presidente dell'Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi, attacca frontalmente le decisioni prese dal Consiglio Federale e in particolare ciò che concerne le disposizioni in materia di iscrizione ai prossimi campionati: i club dovranno infatti essere in regola con gli stipendi in scadenza al 31 maggio, ma "si terrà conto in ogni caso degli eventuali contenziosi che dovessero insorgere per il periodo di sospensione delle attività (marzo/aprile)". Sono veramente deluso e preoccupato per come vanno le cose in questa Federazione e in questo calcio - l'amara considerazione di Tommasi - si prendono delle decisioni con mascherine e call conference, e poi si mandano in campo gli altri.

Condividere