Fase 2, domani informativa di Conte alla Camera e al Senato

Condividere

"A tre mesi esatti dal primo caso di Codogno possiamo dire di aver fatto le scelte giuste", ha dichiarato il premier. Con la stessa determinazione ritengo oggi possibile e doveroso compiere una scelta coraggiosamente indirizzata verso un rapido ritorno alla normalità.

"Siamo nella condizione di affrontare Fase 2 con fiducia e responsabilità".

Giuseppe Conte parla questa mattina alla Camera per rendere un'informativa sulle misure per la nuova fase delll'emergenza Coronavirus. "Non possiamo permettere di protrarre le misure per un tempo indefinito".

Hamilton: "I ricordi più belli di Lauda? Le prime chiacchierate"
Niki era una fonte di ispirazione non solo per la sua personalità, ma anche per la sua capacità di reinventarsi. Pensava sempre a come si può migliorare. "Se devo dire di aver imparato qualcosa da lui, sarebbe questo".

Viaggi all'estero: i Paesi che riaprono prima i confini
Lo ha dichiarato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) confermando a Keystone-ATS le indiscrezioni dei media. L'Austria per esempio sembra intenzionata a promuovere tali corridoi con Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca e Slovenia .

Juventus, Chiellini: "Ramos è il migliore. Infortunio di Salah colpo da maestro"
Il capitano della Juve esalta l'entrataccia del collega sull'egiziano nella finale di Champions 2018: "Il miglior difensore al mondo".

"Sono qui nuovamente in Parlamento per condividere con voi, i rappresentanti della nazione, gli indirizzi che il Governo sta perseguendo allo scopo di riavviare il motore economico e produttivo del Paese, dopo aver superato la fase più acuta dell'emergenza sanitaria. Prolungarle oltre il tempo necessario sarebbe irragionevole e incompatibile con i principi della nostra Costituzione". "Dobbiamo attivare il motore delle opere pubbliche, è giunto il momento di semplificare la burocrazia, sarà previsto un iter semplificato con un elenco di opere strategiche e poteri derogatori, senza che questo faccia venire meno i controlli più rigorosi per assicurare piena trasparenza ed evitare che si verifichino infiltrazioni mafiose".

"Il peggio è passato, dal 25 maggio test sierologici volontari". "Dal 15 giugno riapriranno cinema, teatri, centri estivi per l'infanzia". Questi test "saranno implementari test molecolari: arriveranno 5 milioni di kit con i reagenti". "Lunedì 25 maggio partiranno test sierologici gratuiti su un campione di 150mila cittadini, per esclusive finalità di ricerca scientifica". Per effettuarli occorrerà uno sforzo. Il Governo ha introdotto una disciplina per realizzare l'app Immuni, in modi che consentano il rispetto della privacy e la difesa della salute. "Nei prossimi giorni partirà la sperimentazione su questa nuova applicazione, i dati verranno usati solo per la tracciabilità del virus". "L'incremento è ancora più evidente per quanto riguarda i posti letto in pneumologia". Serve un'azione efficace e costante di accompagnamento delle attività commerciali. "Con il dl Rilanci abbiamo messo le basi per la ripartenza". Il provvedimento stanzia 55 miliardi di euro. E' stata introdotta anche una drastica riduzione delle procedure per velocizzare l'erogazione delle risorse. Mettiamo a disposizione un bonus vacanze e interveniamo con misure strutturali per sostenere il settore. Scopriamo le bellezze che ancora non conosciamo e torniamo a godere di quelle che già conosciamo. Non mi sfuggono la gravità e la profondità di questa crisi, testimoniata anche da gesti forti, come la consegna delle chiavi e dalle numerose lettere che ricevo ogni giorno dai cittadini. E' una prova molto dura. "E essenziale che le banche assicurino liquidità in tempi più rapidi". Un pilastro fondamentale per la crescita e "madre di tutte le semplificazioni" è il decreto, a cui il governo sta lavorando, per "la semplificazione amministrativa e burocratica per dare uno choc senza precedenti, in particolare per le infrastrutture". "Se non riusciremo nemmeno ora nella semplificazione dubito che sarà possibile farlo in futuro, questa è l'unica riforma in grado di rilanciare la competitività".

Condividere