F1, approvato il budget cap per la stagione 2021

Condividere

Congelamento di un ampio elenco di componenti tra il 2020 e il 2021.

I bonus di fine stagione (concessi per risultati sportivi eccezionali e non soggetti al budget cap) sono passati da 10 a 12 milioni di dollari.

Tanto per cominciare nel 2020 in vista del 2021 non si potranno sviluppare componenti come telaio, scatola del cambio, ed alcune strutture di sicurezza; saranno consentiti solamente dei piccoli interventi a gettoni. Sono state deliberate restrizioni sia sul fronte dei test aerodinamici che ai banchi prova delle power unit, provvedimenti approvati al fine di contenere i costi.

Per il 2020, limitazioni agli aggiornamenti della PU.

Per il 2021, ci saranno cambiamenti alla sezione in pianta e la semplificazione della parte di fondo posta davanti alle ruote posteriori, in modo da moderare l'incremento di downforce tra 2020 e 2021.

Per il 2021, il peso minimo aumenta da 3 kg a 749 kg.

Brian May ha avuto un infarto: "Sono stato molto vicino alla morte"
Il musicista britannico si è infatti fatto vedere seduto su una panchina nel verde ma armato di stampelle . I medici hanno infatti scoperto che aveva tre arterie in grande difficoltà nel pompare sangue.

Claudio Bisio la dolorosa confessione E morta mia mamma forse per Covid
Questa volta la storia si ripete ma in modo differente: intanto si raccoglieranno fondi e poi c'è stata una adesione eccezionale. Tutto ciò ha reso la sua quarantena ancora più difficile.

Arisa cambia look: la cantante spiega perché indossa una parrucca
Ora però Rosalba fa un passo indietro e sceglie di portare con orgoglio il suo taglio cortissimo , accettandosi per quella che è. Arisa cambia look pubblica il post e succede il caosArisa nuovo look finché non le ricrescono i capelli rimane così...

Per il 2020, disposizioni per gli eventi "chiusi" e "aperti" e la relativa struttura normativa per ciascuno (ad esempio il personale del paddock), a seconda che tali eventi consentano agli spettatori.

La FIA ha approvato un nuovo limite di riduzione dei costi per i team di F1 e una nuova regola su scala mobile per i test aerodinamici dopo il voto del World Motor Sport Council di mercoledì. Quest'ultimi saranno limitati ulteriormente nel 2021 con delle deroghe per i team più indietro in classifica: in pratica più le squadre saranno in difficoltà e più avranno la possibilità di effettuare dei test per sviluppi aerodinamici.

Tra le altre misure ratificate dal Consiglio Mondiale della FIA c'è un sistema di proporzionalità inversa tra la posizione di una scuderia nel campionato costruttori e il numero di ore di utilizzo della galleria del vento che le saranno concesse per lo sviluppo della monoposto per la stagione successiva: più alto è il piazzamento, meno tempo sarà messo a disposizione.

Queste novità saranno incluse in un pacchetto che sarà allegato ai regolamenti tecnici (che entreranno in vigore nel 2022) approvati dal Consiglio mondiale lo scorso 30 marzo 2020, e faranno parte di un processo di revisione e perfezionamento in corso nel 2020 e 2021.

Per il 2022 sono stati definite una serie di modifiche al regolamento sportivo che riguardano il "coprifuoco" a cui è sottoposto il personale durante i weekend di gara, componenti a numero limitato (RNC), controlli periodici e prescrizioni di parco chiuso.

Condividere