Coronavirus: niente più doppio tampone negativo per essere guariti

Condividere

Non nasconde la soddisfazione per le nuove linee dettate dall'OMS il medico Mario Rossi (nome di fantasia) raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione, che però aggiunge: "Nonostante le evidenze pubblicate dall'OMS in Italia si continua a dosare Pcr su tamponi a chi è isolato e guarito già da mesi".

Il direttore aggiunto dell'Oms ha anche detto: "Oggi curiamo i pazienti prima e meglio".

Niente più doppio tampone negativo: per certificare di essere guariti dall'infezione da coronavirus saranno sufficienti tre giorni senza sintomi.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (l'OMS) ha introdotto una modifica nelle linee guida per l'isolamento dei pazienti positivi al Coronavirus.

Piuttosto, basteranno 3 giorni completamente senza sintomi (febbre, tosse, problemi respiratori) per poter tornare alla normalità e non considerarsi più malato. Solo in questa verificata circostanza si potrà uscire dall'isolamento. Per i pazienti asintomatici si parla invece di 10 giorni dopo il risultato del tampone positivo.

E' morto lo scrittore Carlos Ruiz Zafon
Nel maggio del 2009 in Italia uscì Marina , romanzo edito da Arnoldo Mondadori . "Ti ricorderemo per sempre Carlos". Zafón si è spento a Los Angeles , dove viveva, come riferito dal quotidiano spagnolo La Vanguardia .

Final Eight di Champions a Lisbona: è ufficiale
Nel weekend precedente, però, vanno disputati gli ottavi di ritorno rimanenti, inclusi quelli di Juventus e Napoli . La data dei sorteggi per i quarti di finale e le semifinali verrà comunicata a tempo debito.

Former Trump advisor’s plans for Europe fail to win over Italy
This is against any kind of sovereignism and populism.” There are divisions within the Catholic Church, however. He called Minister Bonisoli’s actions “politically motivated” and is ready for a long legal fight.

Le raccomandazioni, comunque, restano facoltative.

Dopo un briefing con la stampa russa Hans Kluge, direttore regionale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), si è espresso a riguardo. I Paesi, infatti, possono decidere di continuare a utilizzare la procedura dei tamponi per diagnosticare la guarigione e la fine dell'isolamento.

Quindi non serviranno più necessariamente due tamponi negativi a distanza di almeno 24 ore, oltre alla guarigione clinica.

Almeno tre giorni senza sintomi, dopo un periodo minimo di dieci giorni dalla loro comparsa, possono bastare per il rilascio delle persone in isolamento per avere contratto il Covid-19.

Le nuove indicazioni dell'Oms hanno aggiornato le linee guida provvisorie dello scorso 27 maggio alla luce delle recenti scoperte secondo le quali chi ha superato la Covid-19 può risultare positivo ancora per settimane ai test basati sulla ricerca di particelle del virus SarsCoV2 nei campioni biologici prelevati con il tampone.

Condividere