Contanti, limite pagamento: no a soglia più alta

Condividere

Probabilmente no. Questo perché da tanto tempo viviamo in un'epoca in cui il denaro è diventato soprattutto elettronico, anche se non ce ne accorgiamo.

Dal primo luglio il tetto per le operazioni in contanti cambierà di nuovo, scendendo ulteriormente come già accaduto molte altre volte.

Risultato bulgaro per il sondaggio di Money.it sull'abbassamento della soglia massima dell'uso del contante a 2000 euro: per l'81% dei rispondenti è infatti un errore la scelta del governo di ridurre il limite per cercare di contrastare l'evasione fiscale, a fronte del 19% che invece si è detto favorevole alla misura che entrerà in vigore a partire dal 1 luglio come deciso nella legge di Bilancio 2020.

Aduc, l'Associazione per i diritti di utenti e consumatori, dà alcune informazioni in merito ricordando che il limite riguarda il trasferimento di contante di qualsiasi tipo e natura, dal pagamento di una fattura a quello di una merce o servizio, del conto di un professionista, medico, dentista, fino al prestito o donazione tra due persone.

Che c'entra il covid con l'influenza spagnola? tornerà in autunno?
Nel primo caso il soggetto potrà essere dimesso almeno 10 giorni dopo l'insorgenza dei sintomi, più 3 giorni trascorsi senza alcun tipo di sintomo.

Zeman, veleno sull'Atalanta: "Sta correndo ancora molto, stranamente..."
Corre tanto, con i problemi che c'erano a Bergamo pensavo non ci avesse tempo per prepararsi e lavorare. Chissà se nelle prossime ore ci sarà modo per chiarire queste affermazioni.

Noemi in bikini, dimagrita rivela come ha fatto: è in forma perfetta
La cantante, attraverso il suo profilo Instagram , ha mostrato un suo scatto in bikini che ha lasciato i fan senza parole. Tra i follower c'è chi non la riconosce più: " Ma non sei tu nella foto ", " Noemi sei diventata sempre più sexy".

Sempre meno denaro in contante e sempre più bancomat e pagamenti digitali. La disposizione, prevista dal Decreto Fiscale 2020 (legge 157/2019), si applica ai contribuenti citati che nell'anno precedente abbiano realizzato ricavi o compensi fino a 400 mila euro, indipendentemente dal regime di contabilità adottato e dalla tipologia giuridica scelta per l'esercizio dell'attività. Il che vuol dire che i pagamenti in contanti da 2.000 euro a salire diventeranno fuorilegge.

Il governo intende così combattere l'evasione fiscale e il riciclaggio del denaro sporco. Potrà farlo solo con bonifico bancario o assegno non trasferibile, carta di credito o bancomat. Insomma, arriva un nuovo tetto all'uso del contante.

Milano, 24 giu. (askanews) - Diciassette mila euro in casa più altri 50 mila euro nella sede di una società a lui riconoducibile. Restano comunque fuori dal divieto i pagamenti che avvengono per contratto o per consuetudine in contanti. Il limite di 2.000 euro resterà valido per un anno e mezzo.

In pratica entro il 2022 tutti i pagamenti in contanti superiori ai 100 euro saranno considerati illegali e dovremo abituarci sempre più a quelli elettronici.

Condividere