Milan, niente Ibrahimovic contro la Roma: l’annuncio di Pioli

Condividere

Nessuno discute il valore e il carisma dello svedese, ma adesso sarebbe sbagliato affrettarne il recupero, perché lo sprint finale è ancora lungo e un po' per l'età e molto per l'infortunio che ha subito consigliamo prudenza. Solo con l'Atalanta siamo stati al di sotto delle prestazioni.

"Questa vittoria ci deve dare fiducia e positività per la corsa all'Europa". Preferisco giocatori che a 20 minuti dalla fine non ce la fanno, vuol dire che hanno dato tutto. 54 minuti in cui il Milan non ha mai tirato in porta e ha creato appena 0,4 Expected Goals dei 1,7 totali creati a fine partita. Nella quantità lui ha qualità, se mantiene questo atteggiamento mentale può fare bene in ogni ruolo.

Quanto è stato importante l'innesto di Kjaer? Può fare anche l'attaccante esterno ma per me è un attaccante.

La Prova Del Cuoco, Antonella Clerici esclusa: interviene Lucio Presta
Da Natale Giunta a Marco Bottega, da Ginevra Antonini a Luigi Pomata, tutti hanno lodato la conduttrice , definita spumeggiante e sincera.

Contanti, limite pagamento: no a soglia più alta
Milano, 24 giu. (askanews) - Diciassette mila euro in casa più altri 50 mila euro nella sede di una società a lui riconoducibile. Restano comunque fuori dal divieto i pagamenti che avvengono per contratto o per consuetudine in contanti .

Juventus, Maurizio Sarri meglio di Massimiliano Allegri: la sorpresa nella media punti
Sono un incentivo per domani? LAZIO E INTER- "L'Inter non l'ho vista perchè lavoravo, ho guardato solo uno spezzone della Lazio". Nella trasferta emiliana si è visto nuovamente lo spirito che da sempre contraddistingue la Juve.

"In un'altra situazione non avrebbe giocato, aveva un risentimento al ginocchio, ha giocato quasi zoppo". Lui è di personalità ed intelligente.

Con le squadre costrette a giocare al caldo e con una condizione fisica inevitabilmente imperfetta per via delle lunghe settimane di stop dovute alla pandemia di Covid-19, anche in Serie A le sostituzioni stanno aumentando sempre di più il proprio peso all'interno dell'economia delle singole partite. Il suo talento è sembrato far lievitare improvvisamente il gioco del Milan, come se il brasiliano avesse finalmente permesso ai migliori giocatori di Pioli di comunicare tra loro.

"Sono molto contento di lui, così come degli altri arrivi a gennaio che ci ha aiutato molto, tutti quelli che sono arrivati hanno fatto crescere la squadra". Paqueta è entrato bene, ha perso un brutto pallone all'inizio ma poi con le sue qualità si è fatto trovare pronto. "Abbiamo bisogno di tutti, è un calendario difficile, le partite saranno combattute e dobbiamo stringere i denti". E allora, conoscendo il grande lavoro di Pioli, aspettiamo il suo ultimo capolavoro, con il rilancio anche di Paquetà. Ho un gruppo di spessore che sta dando il massimo e sa che dovrà dare il massimo fino al 2 agosto. "Se stiamo bene in campo come oggi possiamo fare bene".

Condividere