Coronavirus, altri 23 morti e 142 nuovi casi

Condividere

Il bollettino della Protezione civile relativo al 30 giugno indica 142 nuovi contagi: ieri erano 126, due giorni fa 174 e tre giorni fa 175. I numeri, comunque rimangono contenuti. L'incremento percentuale di oggi è del +0,06% lievemente superiore al +0,05% di ieri. Dall'inizio dell'epidemia sono stati effettuati 5.390.110 tamponi, di cui 48.273 nelle ultime ventiquattro ore. Come al solito la gran parte dei nuovi casi sono in Lombardia: 78, pari al 61,9%. Di seguito i dati in dettaglio. Il totale degli attualmente positivi è di 16.496 (in diminuzione di 185).

Roma, 29 giu - Netto calo dei contagi in tutta Italia, che oggi superano di poco quota 100.

Sono nove le regioni che fanno registrare nuove vittime nelle ultime 24 ore: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Campania, Puglia, Abruzzo, Sicilia, Sardegna. Il totale delle vittime, da inizio emergenza, è di 34mila 744.

In leggera crescita rispetto a ieri contagi e decessi.

Polonia, Duda in vantaggio con il 43,5% dei voti
L'affluenza è stata del 64,4% ed eguaglia il record delle presidenziali del 1995 (64,7% al primo turno). La situazione politica in Polonia non è poi delle migliori.

La Prova Del Cuoco, Antonella Clerici esclusa: interviene Lucio Presta
Da Natale Giunta a Marco Bottega, da Ginevra Antonini a Luigi Pomata, tutti hanno lodato la conduttrice , definita spumeggiante e sincera.

Tassa sui conti correnti: ogni fine giugno paghiamo un contributo
Certo qualcuno potrebbe anche obiettare che stiamo parlando di cifre irrisorie, se pensate che una persona paga 34,30 euro. Arriva, come ogni anno, la tassa sui conti correnti di giugno! Tassa sui conti correnti in arrivo da fine giugno.

I ricoverati in terapia intensiva sono 96 (2 meno di ieri). Bene anche la diminuzione dei pazienti in ospedale.

In 12 regioni italiane la casella delle terapie intensive occupate per Covid-19 segna zero.

Se si parla di "evoluzione" del virus, non ci sarebbe niente di strano: è bene ricordare che la celebre rivista Nature, ancora nel maggio scorso, ha pubblicato una ricerca secondo la quale i dati genetici suggeriscono che il covid-19 si sia nascosto per decenni in natura.

Condividere