Azzolina, tutti a scuola il 14 settembre - Marche

Condividere

"Altro obiettivo da perseguire è il progetto di digitalizzazione del sistema scolastico:" Il Ministero ha già comprato computer e tablet per la didattica digitale usando un principio che favoriva le famiglie più disagiate. "Basta toni apocalittici". Lo ha detto Lucia Azzolina, ministro dell'Istruzione, ospite di "Zapping" su Rai Radio1. La data è il 14, e spero che su questa data non ci siano più dubbi perché non si può più sentire che non si sa quando la scuola riapre.

"Il problema delle cattedre scoperte è atavico nella scuola italiana". "Le condizioni per tornare ci sono". Rivendico la scelta, mette insieme l'obbligo del distanziamento e un investimento che resta alle scuole. Ce la faremo a riaprire a settembre. La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, risponde così alle polemiche sul costo degli arredi destinati alla riapertura dei plessi a settembre.

Ripartenza a settembre per tutti, banchi singli nelle classi e rilevazione della febbre direttamente a casa prima di venire a scuola. "Se ne sta occupando il commissario Arcuri".

Formula 1 ad Imola, il GP dell'Emilia Romagna il 1° novembre
Ritorna così nel circus dopo quattordici anni il circuito del Santerno, dove sono state scritte pagine memorabili di questo sport. Stiamo cercando prendere in mano un'opportunità per il prossimo anno, ma penso che sia tutto da discutere dopo la gara.

Sconcerti: "Campionato senza squadra da scudetto, Juve la migliore tra le sbagliate"
Quest' anno si gioca in gara secca, arrivare resettati di testa e riposati coi muscoli é vitale. Maurizio come uomo è da 10: "leale, fa gruppo, è aziendalista e ha tutti requisiti da Juve ".

Juventus, Sarri: "Le critiche? Forse sto sui c... a qualcuno"
Sappiamo però che ci manca l'aritmetica per la Champions e dobbiamo conquistarla col Cagliari, contro il quale non sarà semplice. La crescita di Rabiot da che dipende? "Scelta fatta per caratteristica degli avversari, squadre fisiche e solide".

Risorse, personale in più, trasporti, sono stati i temi al centro del confronto, mentre l'Ufficio scolastico regionale, con il direttore Fabrizio Manca, ha ricordato che la prossima settimana ci sarà un confronto specifico sui trasporti.

"Pronta a confrontarmi con Salvini" - "Sono pronta ad un confronto con Salvini, per rispondere a tutte le fake news che diffonde sulla scuola". Le famiglie responsabilizzate, misureranno la temperatura ai loro bambini, agli studenti e alle studentesse.

Sulla questione delle elezioni per il rinnovo degli enti locali ha poi aggiunto: "So che la ministro Lamorgese e gli enti locali, che sono preposti a decidere dove devono essere i seggi elettorali, stanno lavorando. Non è una novità, noi li abbiamo semplicemente messi nelle graduatorie".

Condividere