De Laurentiis: "Cominciare il 12 settembre è una follia"

Condividere

E allora quando facciamo il ritiro?

Un nuovo problema da risolvere in casa Barcellona, dove scoppia il caso Arthur: il centrocampista, già acquistato dalla Juventus per la prossima stagione, ha comunicato al club spagnolo che non scenderà più in campo con i blaugrana fino al termine dell'attuale stagione. In questi giorni i calciatori del Barcellona sono in vacanza, ma Arthur non è sereno e pensa all'addio, perché si sente dimenticato dal Barcellona e pensa di rescindere il contratto con i catalani, a causa dei dissidi con il tecnico Quique Setien. O il paese riprende o fallisce. La Lega di Serie A, anche quando si parla di sviluppo, incremento di fatturati, insomma, di futuro, riesce a diventare teatro di istinti beceri e retrogradi.

Questione diritti tv. "Non è che Dal Pino indicherà la strada da seguire, ci si dimenticano sempre i ruoli: un presidente presiede, non decide".

Cagliari-Juventus in diretta: dove vederla in TV e streaming
In alternativa 3-4-1-2 con Birsa che prende il posto di Ladinetti per agire dietro le due punte Simeone e Joao Pedro . La Juventus è imbattuta nelle ultime 18 partite di Serie A contro il Cagliari , grazie a 15 vittorie e tre pareggi.

Romina Power, cinquant’anni dopo le nozze con Al Bano: il messaggio commovente
Lui le ha insegnato a calcare il palco e ad affrontare la platea, a dispetto della sua timidezza ed insicurezza cronica. Romina Power dedica parole commosse all' amata sorella Taryn , la quale è scomparsa un mese fa a causa della leucemia .

Olivia de Havilland, addio all'ultima stella di 'Via col vento'
Olivia continuò con ben otto film con Errol Flynn, tra i quali "Captain Blood" e "La leggenda di Robin Hood". Dotata di grande fascino ed eleganza, fu protagonista della scena di Hollywood negli anni quaranta.

De Laurentiis ha sottolineata che riprendere il campionato a metà settembre è un'utopia. Se hanno deciso che la Champions si gioca in Portogallo e l'Europa League in Germania, potremmo andare anche noi in una di queste due sedi. "Dei terzi? Noi dobbiamo far felici i tifosi e noi stessi".

L'emergenza Coronavirus in Catalogna preoccupa Aurelio De Laurentiis. "Non capisco perchè dovremmo restare in una città che al momento presenta grosse criticità". Io telefono, parlo, chiedo ma è molto imbarazzante. Sento arrivare dalla Spagna delle grandi perplessità e paure e loro fanno finta di nulla. Secondo testimoni, De Laurentiis ha risposto rivolgendosi alla donna con toni duri. E' come se stessimo a scuola: alla Uefa non c'è nessuno che sa fare impresa coi soldi nostri.

Condividere