Coronavirus, sospesa la sperimentazione del vaccino AstraZaneca

Condividere

Questo episodio dunque, può essere letto anche come una rassicurazione per chi temeva che il vaccino contro il SARS-Cov-2 sarebbe stato prodotto in fretta e furia, approfittando della domanda esponenziale registrata in tutto il mondo per garantirsi dei guadagni astronomici.

Per proseguire con le sperimentazioni sul vaccino, ora, "siamo in attesa che il caso sottoposto al comitato indipendente di esperti venga analizzato".

Lo annuncia la società, un'azienda biofarmaceutica svedese-britannica operante nella ricerca scientifica, sottolineando che lo stop è "un'azione di routine che si adotta durante i test nel caso ci si trovi davanti a una inspiegata" reazione.

Il tabellone della Coppa Italia 2020-21
La Juventus entrerà in scena solamente a partire dagli ottavi di finale , che sono previsti a gennaio 2021. E' stato sorteggiato oggi il tabellone della Coppa Italia 2020/21 nella sede della Lega Serie A a Milano .

Djokovic squalificato dopo aver colpito una giudice di linea
Nessuna conseguenza fisica grave per la donna, ma il torneo di Nole è finito lì. Djokovic è corso in aiuto, forse nemmeno pensando alla squalifica.

Covid, il nuovo Dpcm di Conte: "Mascherine obbligatorie e discoteche chiuse"
Per quanto riguarda i mezzi pubblici , dopo una lunga contesa con le Regioni, si è deciso di fissare la capienza limite all'80 %. Invece gli scuolabus potranno viaggiare a capienza massima se il viaggio non dovesse superare i 15 minuti .

E pensare che soltanto qualche settimana fa il presidente della Società Italiana di Medicina Generale Claudio Cricelli aveva detto di sapere com'è fatto un vaccino. Intanto, Di Lorenzo della Irbm di Pomezia, parla così del farmaco della AstraZeneca: "I test sui vaccini, anche quelli anti Covid, nonostante l'emergenza pandemica, sono severi, rigorosi e affidabili". Sempre secondo la BBC, da quando sono cominciati i trial ad aprile è la seconda volta che il vaccino di AstraZeneca subisce uno stop. Perciò, prima di mettere in pericolo altre persone, si è deciso di bloccare la sperimentazione, giunta ormai alla fase 3. "Siamo in una fase di convivenza, il Coronavirus ancora circola". "Io non ho avuto nessun problema - dice -, anche se il dato di un singolo ha un valore relativo. Giustificato fare degli sforzi perché si tratta di una misura che dal punto di vista costi ed efficacia è la più conveniente, ma ci vuole tempo". "Bisogna capire bene cosa è successo e solo poi decidere il destino del vaccino". Allo stato attuale non è chiaro di quale natura sia la reazione avversa che ha accusato il partecipante alla sperimentazione.

E' iniziato il 27 luglio lo studio clinico di fase 3 'Cove' sul vaccino anti-Covid mRna-1273 sviluppato dall'azienda Usa Moderna e dal Niaid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases, parte dei National Institutes of Health).

Condividere