Fondi Lega: indagine su una fiduciaria panamense in Svizzera

Condividere

Anche Matteo Salvini è finito sotto la lente della Procura per una cena avvenuta lo scorso maggio a Roma, in compagnia del vicepresidente del Senato Roberto Calderoli, il quale nega di essere stato presente, e al senatore Stefano Borghesi e Andrea Manzoni.

I tre commercialisti vicini alle Lega coinvolti nell'inchiesta milanese su 'Lombardia Film Commission' e la compravendita di un immobile a Cormano nel Milanese, sono agli arresti domiciliari.

Ai tre professionisti, Arturo Maria Scillieri, Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, insieme a una quarta persona anch'essa ai domiciliari, Fabio Giuseppe Barbarossa, sono stati contestati a vario titolo i reati di peculato, turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Calciomercato Napoli: alternativa in Serie A per Milik
Il classe '95 piace a Iachini ed è un profilo interessante, ma le variabili sono tante. Si è visto che oggi era un po' sulle gambe.

Suarez sorridente in allenamento e pungente su Instagram: "Fake news"
Si è infatti parlato anche del passaporto e di un possibile scontro col Barça per il pagamento dell'ultimo anno di contratto . Forse sono dubbi sul passaggio alla Juventus? Si riferiva alla Juventus? Ottime notizie, quindi, per la Juventus .

Calciomercato Inter, UFFICIALE: ecco Kolarov, le cifre
L'ufficialità è arrivata questo pomeriggio con il duplice comunicato dei nerazzurri e della Roma . Nelle tre stagioni in giallorosso, Kolarov ha disputato 132 partite mettendo a segno 19 reti.

Nel corso delle indagini, fanno sapere dalla Procura, "il captatore Trojan era attivo soltanto sui telefoni del commercialista Michele Scillieri e del presunto prestanome Luca Sostegni". L'edificio era stato venduto da una società di cui uno dei tre commercialisti era il liquidatore nel 2017, ad un'altra società di proprietà di un altro commercialista, per il valore di 400.000 euro, cifra mai versata. A fare da tramite nell'operazione era stato Sostegni, mentre a idearla - secondo le ipotesi investigative - i commercialisti vicini al Carroccio.

Nel 2018 gli studi di Bergamo di Manzoni e Di Rubba furono perquisiti dalla Procura di Genova nell'inchiesta sui 49 milioni di fondi della Lega.

Parte degli 800mila euro della vendita gonfiata dell'immobile per la Lombardia Film Commission, sarebbero passati dall'Italia alla Svizzera e, in particolare, su una fiduciaria panamense basata nel Paese elvetico.

Condividere