Salvini: "Nave Ong non toccherà suolo italiano". Toninelli: "Sequestreremo la Lifeline"

Condividere

Dice di battere bandiera olandese. L'esponente del M5s ha aggiunto: "Come cittadino italiano, come ministro e come cittadino europeo sarei sconvolto dalla disumanità di Malta, che rappresenta adesso il porto più vicino e sicuro". "La nave fuorilegge Lifeline è ora in acque di Malta, col suo carico di 239 immigrati".

La Lifeline, nave che ha circa 230 migranti a bordo dall'alba di mercoledì, ha scatenato un nuovo braccio di ferro tra Italia e Malta, come era già accaduto con un'altra imbarcazione, la Aquarius, poi arrivata domenica scorsa in Spagna grazie all'apertura del porto di Valencia voluta dal premier Pedro Sanchez.

Una dichiarazione che ha spinto il ministro degli Infrastrutture Danilo Toninelli a spiegare, con riferimento alla Lifeline, che "salveremo le vite umane, poi sequestro la nave" perché dall'esecutivo olandese "ci hanno detto che Lifeline batte illegalmente bandiera olandese e quindi, di fatto, è una nave apolide che non potrebbe o dovrebbe viaggiare in acque internazionali". Nonostante la capitaneria di porto italiana abbia chiesto ufficialmente a Malta di far attraccare la Lifeline, il governo isolano non sembra essere disposto ad ascoltare e in un primo momento ha anche negato alcun contatto con Roma. "Basta". "Ci sono Ong che scorrazzano per il Mediterraneo in cerca di migranti", aveva avvertito ieri sera. "Il centro di coordinamento dei soccorsi di La Valletta - sottolinea - ha rifiutato qualsiasi tipo di intervento, se non il soccorso mirato a pochi casi di prima emergenza".

Читайте также: Funerale mortale: uomo schiacciato dalla bara della madre

Toninelli ha ripetuto più volte che la Lifeline può trasportare soltanto 50 persone, e non è attrezzata per il trasporto dei 224 migranti: in un comunicato diffuso giovedì pomeriggio, però, Lifeline aveva risposto di essere l'unica nave attrezzata nel tratto di mare in cui sono avvenuti i soccorsi, a differenza "della cosiddetta guardia costiera libica".

"In Europa c'è libertà di parola, e il ministro Salvini ha il diritto di dire cose del genere, ma stiamo lavorando seguendo le leggi internazionali". "Malta non ha coordinato le operazioni di soccorso, né siamo l'autorità competente a farlo", replica il portavoce del governo maltese. "Che strano". Così il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini su Fb. Non abbiamo feriti gravi.

Lifeline soccorre 400 naufraghi al largo della Libia. Se dunque la registrazione dell'imbarcazione avesse effettivamente riportato delle anomalie sia a Malta, che a Licata, questo sarebbe probabilmente emerso. Sea Eye ha detto di trovare "inspiegabile" la posizione delle autorità olandesi e la conseguente iniziativa del governo italiano, visto che da due anni collabora con le autorità olandesi e italiane.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere