Migranti, un favore alla Merkel: la riduzione dei movimenti secondari

Condividere

"Fino a quando su tutto questo non ci sarà un consenso a 28, andremo avanti con una coalizione dei volonterosi". "L'Italia ha diritto a che il fondo fiduciario per il Nordafrica venga finanziato meglio". In questi anni l'Italia ha ricevuto manifestazioni di solidarietà a parole.

Non c'è accordo tra Giuseppe Conte e Angela Merkel sui migranti secondari.

Читайте также: Calciomercato Napoli, Benzema o Balotelli il colpo ad effetto

Sulla questione della crisi dell'euro "l'insistenza di Berlino", scrive Politico, ha imposto a Grecia e Italia "una dura austerità alle loro popolazioni - quali che siano i meriti a lungo termine di tali politiche - e ha esacerbato il divario economico all'interno dell'Eurozona e aumentato il risentimento della potenza economica tedesca". Sarà il Consiglio europeo dove l'Italia va a sottoporre agli altri le sue proposte, non a commentare quelle degli altri. La cancelliera ha anche rimarcato che questo aiutò ad alleggerire il carico di altre nazioni europee. "L'esecutivo gialloverde, nonostante le differenze emerse in più occasioni nella sua compagine, questa volta arriva a Bruxelles compatto e pronto a parlare con una voce sola, ferma e risoluta". La cancelliera ha anche ribadito che i dazi sono "illegali". E poi ancora in un'intervista alla Cnn: "Macron parla di valori, ma è lui stesso il primo a non riconoscerli e perciò non ha lezioni da dare all'Italia". Il robot ha elencato i titoli conquistati dalla nazionale per consolarla, e Merkel ha risposto: "Sì, Sophia, è vero, se uno guarda nel lungo arco temporale, ma oggi siamo tutti molto tristi".

Nel pomeriggio comincia a Bruxelles la due giorni tra capi di stato e di governo europei. Presto sapremo le conclusioni del summit della Ue.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere