WEC 6 Ore di Silverstone, altra vittoria per Alonso

Condividere

Correndo praticamente da sola la vittoria alla 6 Ore di Silverstone della Toyota #8 di Sébastien Buemi - Fernando Alonso - Kazuki Nakjima sembrava scontata. Il trio è stato indiscusso protagonista della terza prova del mondiale endurance con il sorpasso di Alonso sul team formato da Conway-Kobayashi-Lopez, che scattava dalla pole position e ha lamentato un problema tecnico a un'ora dalla fine quando era in testa per poi chiudere al secondo posto. Allo scioglimento delle righe il pilota spagnolo ha preso nuovamente il largo e ha restituito l'auto a Nakajima con un vantaggio di diversi secondi. Alonso ha vinto la competizione, appartenente al World Resistance Championship (WEC), insieme allo svizzero Sebastian Buemi e al giapponese Kazuki Nakajima davanti alla vettura gemella del britannico Mike Conway, dal giapponese Kamui Kobayashi e dall'argentino José María "Pechito" López. Abbiamo fatto dei buoni sorpassi e ci siamo divertiti.

È stata una gara molto combattuta.

Terremoti, altre due scosse in Molise
Chi era affacciato ai balconi all'improvviso si è visto scuotere, riversandosi fuori le abitazioni per la paura. Una scossa di terremoto di magnitudo 3 .9 è stata registrata alle 2:33 in provincia di Reggio Emilia .

Lazio-Napoli, utenti inviperiti: "Si vede malissimo". La replica di DAZN
Sottoscrivere un abbonamento ha un costo mensile di 9,99 euro (con un mese di prova gratuito). Prima partita del calcio italiano trasmessa sulla piattaforma televisiva DAZN: Lazio-Napoli .

Disastro di Genova, seconda vittima in provincia
Tra le vittime causate dal crollo di ponte Morandi risula esserci Vincenzo Licata , 58 anni, nato ad Agrigento. Il giorno dei funerali delle vittime, ancora da definire, sarà una giornata di lutto nazionale.

Sulla Ts050 #7 la parte anteriore del pattino si è piegata di 9 mm su entrambi i lati sotto il carico dei 2.500 N.

Il due volte iridato del Circus si è detto pienamente soddisfatto del lavoro svolto da Toyota in queste prime gare. Grazie a tutto il team, è stato incredibile lavorare con loro. Qualcosa che è sempre più complicato di quanto sembri perché molte cose, sia meccaniche, ingegneri e piloti, devono essere gestite alla perfezione. Il componente non ha subito modifiche dalla specifica utilizzata lo scorso anno e nella 6 Ore di Spa-Francorchamps aveva già superato uguali verifiche tecniche. "Sono molto orgoglioso della squadra e coetanei ed estremamente felice", ha dichiarato Alonso.

Condividere