Meteo, addio estate...almeno per il weekend: pioggia e crollo delle temperature

Condividere

Nel Lazio piogge fin in serata che si esauriranno solamente nella notte. In mattinata e primo pomeriggio venti moderati-forti da NE con mareggiata lungo la costa.

La situazione meteorologica tornerà a migliorare dalla giornata di lunedì, anche se rovesci localizzati continueranno a insistere nelle zone interne del centro a ridosso dei rilievi montuosi (un po' sulla falsariga dei giorni precedenti).

La giornata peggiore sarà sabato, secondo le previsioni, con temporali anche molto intensi.

Giovedì 22 - Soleggiato con nuvolosità irregolare al mattino. Al pomeriggio acquazzoni e temporali sparsi sull'arco alpino e sull'Appennnino con fenomeni anche sulla Liguria e sulle zone interne di Veneto e Friuli.

Temperature in picchiata. Così, se ancora domani le massime arriveranno fino ai 31 gradi sulla costa e ai 33 in pianura, sabato a Trieste e sulla costa si potrà andare dai 18 a un massimo di 26 gradi, in calo a 24 in pianura.

Mari poco mossi con moto ondoso in aumento al largo. Qualche fenomeno potrà aversi sulla dorsale settentrionale.

Incidente sul monte Cervino, Matteo muore a 28 anni
A dare l'allarme il compagno di cordata riuscito a raggiungere la Capanna Carrel. A San Vito risiedono la nonna paterna e altri parenti.

Tommasi: "Opportuno rinviare le prime due giornate di B"
Il fatto che siano saltate in tre è clamoroso, non era mai successo. Macalli riuscì a bloccare l'assemblea della Lega di C per un anno.

Chievo-Juventus Diretta Streaming | Dove vedere la partita
"Una vittoria così ci voleva, ci permette di capire subito quali difficoltà incontreremo quest'anno". "Si, sono davvero contento. Dalla panchina riuscivo a vedere bene i suoi movimenti e ci voleva che il centrocampista mettesse la palla sopra la sua testa.

Al Sud, come avrete intuito, insisterà la circolazione d'aria fresca tra Sicilia e Calabria.

Sabato 25 agosto: saranno probabili temporali, localmente forti, con piogge intermittenti anche intense.

Temperature: in sensibile diminuzione al Nord, specie i settori centro-orientali. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Sud-Sudovest, al pomeriggio deboli e proverranno da Est-Sudest.

Domenica, invece, la perturbazione si sposterà verso i Balcani, ma la sua coda porterà una residua instabilità sull'Italia. Residui fenomeni in serata mentre in nottata torna ad essere stabile con ampi spazi di sereno. Un violento temporale ha attraversato rapidamente l'area pisana e la Valdera con forti e improvvise raffiche di vento, un po' di pioggia e soprattutto numerosi fulmini che stanno determinando piccoli incendi sparsi e qualche disagio anche alla viabilità.

Temperature: Minime stazionarie (20/22°C), massime stazionarie (31/33°C).

Condividere