Il nuovo Napoli di Ancelotti parte bene

Condividere

"Poi personalmente sono felice di essere tornato in Italia e di poter riabbracciare la Serie A".

Il Napoli ha grande qualità - ha detto Ancelotti a Sky Sport - ed è legata all'ottimo lavoro fatto da Maurizio Sarri nelle ultime tre stagioni. E che prima o poi lo farà: "Devo migliorare le cose buone fatte dal mio predecessore - dice - e se non sono rimasto a casa è perché penso che si possa fare". Per questo Rinviate le partite delle genovesi. La Lazio era passata in vantaggio al 24′ con Ciro Immobile. Lancio in profondità di Acerbi per la corsa di Immobile, seguito da 3 difensori azzurri, l'attaccante biancoceleste si libera di tutti e tre con un tacco e con il sinistro buca Karnezis.

MARCATORI Immobile (L) al 25′, Milik al 47′ p.t.; Insigne (N) al 14′ s.t. Hamsik regista? È l'evoluzione naturale di questo giocatore, è un ruolo che mi incuriosisce e quasi mi aspettavo. E' il 58′ minuto, Hysaj crossa in area, Allan serve di tacco Lorenzo Insigne che dalla sua mattonella, alla sua maniera, piazza la palla alle spalle di Strakosha. Infortunio? Tutto bene, è solo una botta. E' due anime il Napoli del nuovo corso, e si vede già dal primo tempo.

La versione di Jimmy: "Su Asia? Finora ho taciuto per vergogna"
Nel frattempo, è emerso uno scambio di messaggi con l'ex compagno Anthony Bourdain pubblicato da Tmz . Una delle frasi è: "Ho fatto sesso con lui".

Con la Juve voglio vincere la Champions
Mi piace la mentalità: hanno metodi particolari, sono molto, molto professionali e per questo mi sento bene. Non vuole mai perdere, vorrei insegnargli alcune cose ma alla fine deciderà lui cosa fare del suo futuro.

Trump ci ricasca: "25% di dazi sulle auto UE"
Bufera su Donald Trump , che ieri ha incassato due pesanti batoste da due diverse aule di tribunale. A differenza dal caso Cohen, quello che ha riguardato Manafort non coinvolge direttamente Trump .

Ma Ancelotti il suo passo giusto l'ha già fatto: evitare la rivoluzione, che porta distruzione prima della ricostruzione, ed optare per l'evoluzione, ossia miglioramento costante e totale in un contesto già ben avviato e compatto. Così, gli azzurri si scoprono efficienti, non Strakosha sul tiro di Zielinski, preludio al gol di Milik poi annullato via VAR (spinta di Koulibaly su Radu). Per ora è lui, da una vita a Napoli, a fare da trascinatore.

Questa sera alle 20:45 si disputerà il secondo incontro della prima giornata di Seria A della stagione 2018/19.

Poi disordinati attacchi biancocelesti fino all'assalto finale, in cui la Lazio era anche sfortunata, con la traversa colpita da Acerbi proprio al 90'. A disposizione: Guerrieri, Proto, Basta, Bastos, Caicedo, Cataldi, Correa, Durmisi, Jordao, Murgia, Rossi, Wallace. Allenatore: Simone Inzaghi. A servire Milik ci sono stati Callejon e Insigne, impeccabili; il folletto azzurro soprattutto è sembrato in giornata di grazia, mettendo in difficoltà continuamente la retroguardia laziale con continui dribbling, cambi di direzione e di gioco.

Condividere