Ciclismo - Vuelta, King vince la prima in salita. Kwiatkowski sempre leader

Condividere

Sono preoccupato. Finché la situazione è questa, più di tanto non posso fare. "De Marchi riesce a raggiungere il corridore di testa, ma il vantaggio resta minimo e si aggira sui 14", sfortunato Viviani che fora poco prima del Gpm. La domanda se tornerò quello di prima, se la mia schiena tornerà com'era, me la faccio dal giorno dell'infortunio, è normale. Lo Squalo è tornato a parlare dopo la quinta tappa, chiedendo di essere lasciato in pace per i prossimi dieci giorni: "sto meglio, un'altra giornata ancora". Per ritrovare l'ultima vittoria di Clarke bisogna tornare indietro al marzo del 2016 quando riuscì ad aggiudicarsi il GP di Larciano, alla Vuelta invece aveva vinto nel 2012 sul traguardo in quota di Estación de Valdezcaray sempre con una fuga da lontano nella prima settimana di corsa.

Sulla questione ha parlato anche il general manager della squadra, Brent Copeland: "Vincenzo è in crescita, sulla strada giusta".

Calcio e movida: Borriello riparte da Ibiza dopo l'addio alla Spal
Intanto, sul suo profilo Instagram , Borriello ha postato una foto con tanto di scarpette e pallone, scrivendo " coming soon ". L'UD Ibiza , riporta Gianluca Di Marzio, è convinta che nelle prossime ore Borriello si decida e dia una risposta positiva.

Caso Diciotti, nessun accordo a Bruxelles. Conte: "Ne trarremo le conseguenze"
Moavero , dal canto suo, ha spiegato come la visione italiana presenti punti di dissonanza da quella ungherese. Questo il lapidario commento attribuito dall'Ansa a fonti del Viminale , ma che dipinge bene la situazione.

Sparatoria a Jacksonville, quattro morti
I feriti sono stati trasportati al Memorial Hospital e all'ospedale della facoltà di medicina dell'Università della Florida . Nello streaming del torneo che veniva trasmesso sul sito web Twitch sono stati uditi molti colpi di arma da fuoco .

Il drappello di testa era composto da corridori di primo livello e fin da subito s'è capito che le possibilità di arrivare fino al traguardo fossero molto alte, sebbene il distacco non sia mai salito oltremisura. Nel finale, qualche fastidio all'emitorace destro. E dove pure noi vogliamo che arrivi. Si prosegue sulla strada tracciata. Vede gli altri che vanno più forte e questo non gli fa piacere. Sapevamo che nella prima settimana, cioè questa, c'era da soffrire come cani. I nostri sponsor si sono allarmati.

Le prime tappe della corsa spagnola non sono però andate come previsto. "Credo che sia stato un sito inglese a fare una traduzione imprecisa, che ha creato confusione".

Condividere