Ilva, entro il 2021 10.300 assunti

Condividere

Prudenti i sindacati sull'ipotesi di chiudere con un accordo. Quanto al contratto integrativo, i sindacati hanno chiesto che Mittal preveda sul Pdr 2019 e 2020 un "una tantum" che possa tradursi in un aumento salariale del 4%. La proposta iniziale del Gruppo che rileverà l'Ilva prevedeva l'assunzione di 10.300 unità entro il 2021 e di altre 200 alla scadenza del piano industriale fissata al 2023.

Di Maio ha ribadito che la gara presenta profili di illegittimità ma che può essere annullata solo se viene a mancare l'interesse pubblico, "una supercazzola": così "se il tavolo raggiunge risultati su ambiente e lavoro, la gara non può essere revocata per legge".

Asia Sagripanti di The Voice, investe e uccide ciclista: "Distratta da insetto"
Un uomo di 51 anni è stato investito attorno a mezzogiorno ad Azzano Decimo in provincia di Pordenone . Sotto choc la giovane investitrice che è stata accompagnata in ospedale per accertamenti.

"Brad Pitt e Jennifer Aniston insieme in Italia", è di nuovo amore?
La rivista australiana sostiene che la coppia ai sarebbe incontrata segretamente e più volte già da inizio anno. L'americano In Touch non avrebbe dubbi e avrebbe addirittura parlato di "Luna di miele in Italia ".

Pupo canta "Su di noi" e calma i passeggeri sul volo Alitalia
Una vicenda sicuramente divertente quella capitata su un volo Alitalia diretto da Lamezia Terme sino a Roma, e che ha visto Pupo vestire i panni del protagonista.

Nel testo della bozza si fa anche riferimento ai sindacati firmatari dell'eventuale accordo, ai quali si chiede che "si impegnino a raggiungere con Am InvestCo e/o le affiliate, a fronte dell'assunzione dei dipendenti in organico dell'amministrazione straordinaria, specifiche intese, comprese riduzioni dell'orario di lavoro, che consentano di assicurare costi del lavoro invariati". Il suo obiettivo sarebbe di arrivare ad un accordo entro venerdì 7. Nelle trattative sindacali può trovare qualcuno che la pensa diversamente", ha detto Bentivogli, a cui ha replicato subito Di Maio: "E un piacere dibattere con lei. Il governo dice che se c'è l'accordo non annulla la gara: "un po' scarica le sue responsabilita' sulle parti sociali, non e' molto responsabile per chi governa il Paese". Pessimismo, quello di Francesca Re David, che potrebbe essersi affievolito alla fine delle contrattazioni notturne. "Bisogna recuperare tutto il tempo sprecato dal governo - ha aggiunto Marco Bentivogli della Fim-Cisl -".

Condividere