Brexit. Theresa May: "siamo in una situazione di impasse"

Condividere

L'Europa ha bocciato le proposte che il primo ministro britannico Theresa May ha presentato a Salisburgo, nella giornata di ieri, in occasione di un vertice speciale tra tutti i capi di Stato dell'Unione incentrato sulla Brexit. "La strategia negoziale di May sulla Brexit - rincara Corbyn - si è rivelata un disastro". Noi - ha concluso - abbiamo trattato l'Ue con nient'altro che rispetto, il Regno Unito si aspetta lo stesso. È unanime la stampa britannica nel descrivere in questi termini l'esito per la premier conservatrice del vertice di Salisburgo. Anzi, il rifiuto inequivocabile opposto dai 27, che lo reputano irrispettoso dell'integrità del mercato unico e delle quattro libertà di movimento (beni, servizi, persone e capitali), ha di fatto congelato la situazione.

Sulla Brexit, Conte ha affermato: "Solo al termine della cena la premier Theresa May ha spiegato la posizione britannica sottolineando che non ci sarà un nuovo referendum".

Читайте также: Gina Lollobrigida sta meglio, lascerà l’ospedale in giornata

In Gran Bretagna continuano le polemiche sulla Brexit con le trattative che "sono in stato di impasse" e "non è accettabile che una proposta sia semplicemente respinta, senza spiegazioni". I problemi da risolvere hanno a che fare con le persone che ogni giorno passano dalla Repubblica di Irlanda - uno stato che fa parte dell'UE - all'Irlanda del Nord, che invece fa parte del Regno Unito. Tuttavia, il premier ha poi precisato oggi che "è una possibilità residuale" perché "l'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al meccanismo di redistribuzione". Sarebbero stati soprattutto il presidente francese e la cancelliera tedesca a fare quadrato, stringere i ranghi europei e mettere all'angolo il capo del governo di Londra. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. "Bisogna rispettare le scadenze così come sono state fissate". "È venuto il momento di essere chiari. E noi vogliamo che restiate". "Non capovolgerò il risultato del referendum e non distruggerò il mio paese", ha aggiunto, riferendosi alla delicata questione del confine tra Irlanda del Nord e Irlanda, che dovrebbe diventare la frontiera del Regno Unito con l'Unione Europea.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere