Cambio all'ora solare, sarà l'ultima volta?

Condividere

Sarà notte fonda. I pro e i controIl prossimo fine settimana sarà l'ultimo del mese di Ottobre e come accade ogni anno di questi tempi, farà il suo ritorno l'ora solare.

Lo ha annunciato a settembre 2018 il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, dicendo che sarà proposta l'eliminazione del cambio tra ora legale e ora solare. Confrontata alle proteste e allo scetticismo di diversi governi nazionali, la presidenza austriaca del Consiglio dell'Ue ha messo sul tavolo un compromesso per mantenere fino al 2021 il regime sul cambio dell'ora attualmente in vigore.

Considerando che nel periodo di riferimento un kilowattora è costato in media al cliente domestico tipo circa 20 centesimi di euro al lordo delle imposte, il risparmio economico per il sistema relativo al minor consumo elettrico nel periodo di ora legale per il 2018 è pari a circa 111 milioni di euro.

Читайте также: Manovra, la lettera di Tria a Bruxelles: "Scelte difficili ma necessarie"

Nel Nord America, l'ora legale è presente in tutti i Paesi, fatta eccezione per Hawaii, Isole Vergini, Guam, Isole Marianne Settentrionali, Porto Rico. Ciò è dovuto al fatto che questi due mesi hanno giornate più "corte" in termini di luce naturale, rispetto ai mesi dell'intero periodo. Le lancette torneranno indietro di un'ora. "Domenica si riposerà un'ora in più ed è possibile che questo cambio influisca sui nostri livelli energetici, soprattutto di mattina - spiega Eleonora Iacobelli, psicologa e vicepresidente Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico), responsabile trainer Bioequilibrium - L'insonnia, per esempio, è uno dei problemi maggiori, in modo particolare per i bambini".

Secondo Terna, la società che in Italia gestisce i flussi energetici sulla rete elettrica ad alta tensione, nel nostro Paese tra il 2004 e il 2007, grazie all'ora legale, sono stati risparmiati oltre 2,5 miliardi di kilowatt all'ora, quantificabili in 300 milioni di euro di energia. In Africa l'ora legale è scarsamente usata e in Russia dal 2011 è stata abolita l'ora solare. Potrebbe essere l'ultima volta. Da qui il mandato alla Commissione che ha deciso per l'abolizione. Per alcuni, non vi sarebbe un effettivo risparmio energetico.

Liberi tutti? Finora sappiamo che il 56% dei partecipanti al sondaggio UE preferisce l'ora legale, mentre il 36% è a favore dell'adozione dell'ora solare (quella "convenzionale") tutto l'anno. La sua idea ricevette poco consenso e venne accantonata fino a quando, nel 1907, il costruttore inglese William Willet la propose come soluzione alla crisi energetica europea durante la Prima guerra mondiale.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere