Netflix ricorda il papà di Spiderman Stan Lee con un easter egg

Share

Marvel Entertainment ha pubblicato un commovente video in memoria di Stan Lee, scomparso ieri all'età di 95 anni in seguito ad un malore.

Stan Lee, sognatore che prendeva per mano il lettore accompagnandolo per storie e avventure incredibili, una potenza inventiva seconda solo alla capacità di venire trasferita su tavole a china, fumetti che in epoche lontane erano prevalentemente se non interamente in bianco e nero, ma non importava.

Non è la prima volta che leggiamo l'annuncio "Stan Lee è morto" ma questa volta non si tratta di una bufala ma della verità. Infatti si vociferava che non sarebbe più apparso negli ultimi film MCU in uscita nel 2019, come Captain Marvel, Avengers 4, Spiderman: Far from Home e il tanto discusso Guardiani della Galassia 3.

Niente tiara per Meghan Markle, la regina Elisabetta: "Non può avere tutto"
Le notizie trapelati dipingerebbero dunque il carattere dei neo sposi come piuttosto " spigoloso ". Ovviamente, contro la regina anche Meghan deve desistere.

F1, dopo Interlagos aprite il caso "Formulopoli" - Ocon da bandiera nera
Al termine della gara il pilota della Red Bull ha cercato di aggredire il collega della Racing Point, spintonandolo più volte. Vettel prima riesce a resistere ma poi si deve arrendere, dopo una serie di reciproche sportellate, al giro 46.

Black friday 2018, quando inizia e quanto dura?
Molti nostri lettori vorranno sapere in anticipo quali saranno i prodotti in offerta proprio durante il Black Fraiday Mediaworld . Una tradizione tipica degli Stati Uniti con il Black Friday a cadere nel venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento .

L'altro anime è The Reflection, uscito nel 2017 e prodotto dallo Studio Deen e ideato proprio da Stan Lee in collaborazione con Hiroshi Nagahama, che ha svolto anche il ruolo di director. Nel frattempo si era arruolato nell'esercito occupandosi di comunicazione e propaganda, dal 1942 al 1945, ma la sua carriera cambiò alla fine degli anni Cinquanta: all'epoca la casa editrice DC Comics riscosse molto successo reinventando il genere dei supereroi - con Flash e la Justice League - e Timely Comics chiese a Lee di inventarsi una nuova squadra di supereroi. Nello stesso periodo aveva dato via a Hulk e Thor, seguiti poco dopo da Iron Man e dagli X-Men.

La scelta del termine non è ovviamente casuale, in quanto utilizzata da Stan Lee in vari cameo, interviste ed anche tweet nel corso degli anni. Secondo gli atti della causa, l'anno scorso POW!

Share