Caos alla protesta Ncc: bruciate le bandiere del M5S

Condividere

"La situazione risulta ancora più inaccettabile se si considera che il testo dell'Emendamento era stato predisposto dal Governo e blindato ad ogni modifica richiesta sia da parte delle Organizzazioni Sindacali dei noleggiatori, che dei tassisti", si legge in una nota congiunta di Uri, Confartigianato e Unica Taxi Cgil. L'Unione Radiotaxi italiani chiede ai colleghi "non fermare il servizio, perché è tutto da decidere", e il Garante degli scioperi sta monitorando la situazione e avverte: scatteranno le sanzioni per i tassisti che stanno violando la legge.

La protesta è poi arrivato sotto il Senato, con oltre duecento manifestanti in continuo aumento sotto l'entrata principale di palazzo Madama bloccando corso Rinascimento. Gli Ncc romani sono al fianco dei tassisti?

Non si sono fatte attendere neanche le critiche degli esponenti dell'opposizione. "Si tratta però - aggiungono - di una soluzione di necessità a cui deve tempestivamente seguire un intervento di portata più ampia, per evitare di consegnare il settore del trasporto pubblico non di linea alle multinazionali ".

È morto lo scrittore Andrea Pinketts
Pinketts era malato da tempo di tumore e si è spento all'ospedale Niguarda di Milano , la sua città natale. Il suo genere letterario è stato il noir , anche se con più di qualche venatura grottesca .

La Prova del Cuoco, Antonella Clerici affonda Elisa Isoardi
Quest'ultima, inoltre, che sabato scorso ha condotto lo show di Telethon 2018 , ha ammesso anche di avere una certa nostalgia sul cooking show di Rai Uno.

Che Tempo che fa 16/12/2018: Replica integrale
Attesissima è Laura Pausini , che con i suoi 40 awards internazionali, non accenna ad arrestare la sua ascesa quale icona della musica.

Il Comitato Difesa Ncc che ha incontrato il ministro dell'Interno Matteo Salvini riferisce che il vicepremier "ha ascoltato con attenzione le nostre problematiche e ha compreso le peculiarità del nostro lavoro e quello che rischiamo".

Ncc sul piede di guerra anche a Napoli. Capite tutti che così è impossibile lavorare.

A far esplodere la rabbia dei tassisti è stato un presunto cambio della decisione del Governo sulla regolarizzazione dei contratti del servizio Ncc. Per questo gli autisti sono scesi nuovamente in piazza, a Roma, anche oggi. Una norma a ben vedere anch'essa fuori dal tempo, visto che il foglio di servizio cartaceo non tiene conto né del possibile variare del servizio del passeggero trasportato, né delle variazioni da operare agli altri servizi di conseguenza, e tanto meno del fatto che i grandi hub aeroportuali in Italia per il traffico business internazionale sono quelli che sono, non certo riconducibili a bacini provinciali di servizio.

Condividere