Libia, domani Conte vede Serraj e Haftar

Share

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Tripoli ha incontrato il presidente Al Serraj e il presidente dell'Alto Consiglio di Stato, Khaled Al Meshri.

Il governo italiano auspica che il 2019 possa essere l'anno della svolta per la stabilità della Libia.

Sabato 22 dicembre, il presidente del Consiglio ha avuto un colloquio telefonico con l'inviato speciale Onu in Libia Ghassan Salamé, ribadendo l'impegno dell'Italia per la stabilizzazione del paese. Parte integrante di questa Road map sono il rafforzamento della sicurezza del Paese, l'adozione di misure che rendano il sistema economico più equo ed efficace e ovviamente un percorso politico-istituzionale che possa rendere la Libia definitivamente stabilizzata e pacificata"."A tutti i miei interlocutori ho ricordato che il popolo libico chiede sempre più insistentemente un'uscita da questa fase transitoria, oramai troppo lunga per non definirsi precaria. In realtà non sono molti i dettagli emersi su quanto Serraj e il premier italiano si sono detti anche se, a dire il vero, l'incontro si pone come un modo per pareggiare le possibilità di un summit a tre anche con Haftar in Italia.

Francesco Monte, video selfie hot con Giulia Salemi: eccoli insieme
Va a gonfie l'amore tra Giulia Salemi e Francesco Monte , almeno a giudicare da quello che i due condividono sui social. Francesco Monte ha postato un filmato che fuga ogni dubbio in chi dubitava della sua relazione con la Salemi.

Francesco Chiofalo: "Ho un tumore al cervello"
Per quanto sia pericolosa questa operazione e per quanto io non la voglia fare, sono costretto, non c'è un'alternativa". Francesco Chiofalo , ex concorrente di Temptation Island , ha appena annunciato di avere un tumore al cervello .

Mamma suicida nel Tevere, le gemelline non si trovano
Il 2018 è stato, infatti, costellato di episodi analoghi: madri, e in rari casi padri, che diventano carnefici dei proprio figli. Mamma si suicida buttandosi nel Tevere . " Piangeva e chiedeva aiuto " racconta una commerciante del Mercato Testaccio .

Poi si sposterà a Bengasi, dove vedrà il generale Khalifa Haftar e il presidente della Camera dei rappresentanti di Tobruk Aguila SalehIeri, che si contrappongono all'esecutivo ufficiale.

Il premier Conte durante il suo incontro con Al Sarraj si è fatto carico di "riferire il messaggio di sostegno negli altri incontri in programma nella giornata odierna". I due premier, aggiunge il comunicato, hanno discusso di una serie di dossier tra cui "dell'attivazione dell'Accordo di amicizia".

Per quanto riguarda il confronto con Serraj, sembra che il presidente abbia detto che "il governo di accordo nazionale libico aspira a sviluppare le relazioni di cooperazione tra la Libia e l'Italia in numerosi settori vitali e di servizi".

Share