Milan, Piatek: "Visto? Sono nato pronto". Gattuso: "Che cecchino!"

Condividere

Spero che a Roma faremo ancora meglio rispetto ad oggi, voglio segnare grazie ai miei compagni. Prima volta a San Siro? Io la nuova stella rossonera? Così in esclusiva al microfono di Milan TV, il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, alla vigilia della sfida in programma domani (ore 20:45) al "Meazza", che mette in palio la qualificazione alla semifinale della kermesse tricolore.

"Non siamo stati all'altezza della situazione - è il commento dell'allenatore del Napoli - La gara è stata condizionata da due situazioni in contropiede su palle lunghe, poi abbiamo provato a recuperarla ma il Milan era molto chiuso". Questa la situazione a meno di 20 ore dalla fine del mercato, vedremo se ci saranno rilanci e ulteriori sviluppi. "Dobbiamo lavorare da squadra. Uscire fuori dalla Coppa Italia contro l'Atalanta per chi dice che 'vincere non è importante ma l'unica cosa che conta' si tratta di un fallimento senza precedenti!" il suo pensiero. A inizio stagione abbiamo fatto sette partite esprimendo un buon calcio. Piatek è un grande finalizzatore, per lui è più facile fare gol nel Milan che nel Genoa.

Facetime 'spia' la persona che chiami, bug su iPhone
Non si sa ancora da quanto tempo la falla sia nota, ma certo Apple dovrà fare molto in fretta visto che la notizia ha generato non poco allarme.

Francia: Gilet gialli, scontri alla Bastiglia
Da noi con il nuovo Decreto Sicurezza e Immigrazione sono stati previsti, tra le altre cose, il Taser e lo spray antiaggressione. Durante gli incidenti a Parigi uno dei leader dei gilet gialli , Jerome Rodrigues , è rimasto ferito da un proiettile di gomma.

Di Battista e il dipendente in nero del padre Vittorio
Ma assicura che non è una critica alle Iene: "Fanno il loro mestiere". È una cosa che mi ha detto mio padre qualche giorno fa.

"Il Napoli - spiega Gattuso - è una squadra che ti fa abbassare, i terzini te li trovi come attaccanti esterni".

Quella di ieri sera riassume alla perfezione il momento non positivo che stanno attraversando alcuni singoli che in altre situazioni avrebbero fatto la differenza. Siamo contenti sia con noi. Senza quei due errori avremmo avuto più spazio, la partita è stata condizionata dai due gol su nostro errore.

Condividere