LG G8 ThinQ: confermata la fotocamera frontale 3D

Condividere

A differenza degli altri sensori, che utilizzano una serie di complessi algoritmi per calcolare la distanza di un oggetto dalla lente della fotocamera, questo chip sfrutta la luce a infrarossi catturata dal sensore, che viene riflessa dall'oggetto che si vuole fotografare. Il nuovo sensore donerà alla fotocamera frontale un livello di precisione più alto rispetto alle tecnologie precedenti.

Il chip del sensore d'immagine REAL3 di Infineon, infatti, giocherà un ruolo fondamentale all'interno della fotocamera anteriore del nuovissimo LG G8, che sarà presentato ufficialmente a Barcellona durante il Mobile World Congress 2019. Di conseguenza, ToF è più veloce ed efficace, riducendo al tempo stesso il carico di lavoro sul processore e i consumi. Il metodo di riconoscimento ad infrarossi, non essendo influenzato dalle luci esterne, garantisce la medesima efficacia sia in ambienti aperti che chiusi, migliorando l'utilizzo di applicazioni sia di realtà aumentata sia virtuale.

Si tratta di una tecnologia che agisce in maniera vagamente simile a quella dei sensori realizzati da Apple per le funzionalità di Face ID sui propri iPhone X, ed è stata pensata proprio con l'obiettivo di replicarne l'effetto finale anche sugli smartphone con sistemi operativi Android.

Bper acquisisce Unipol Banca, accordo da 250 milioni
La vendita di Unipol Banca è costata 338 milioni di minusvalenze sul bilancio di Unipol e 50 milioni su quello di UnipolSai .

Sanremo 2019, l’abbraccio dietro le quinte tra Loredana Bertè e Serena Rossi
"Perché, cara Mimì , se sul palco dell'Ariston dopo trent'anni da Almeno Tu Nell'Universo , abbiamo parlato di te significa che alla fine hai vinto tu".

Extra Lazio, Hazard su Higuain: "È nuovo, ma conosce Sarri"
La squadra di Sarri sigla la bellezza di cinque gol contro i fanalini di coda dell'Huddersfield , mettendo in scena un vero e proprio monologo calcistico.

"Infineon è pronta a rivoluzionare il mercato".

Sebbene non ci sia ancora l'ufficialità, è trapelate in rete la notizia da fonti molto vicine ad LG, che hanno anche svelato ulteriori dettagli sia dello smartphone di punta che di altri dispositivi che verranno presentati.

In ogni caso, concorrenza a parte, LG G8 ThinQ avrà prima di tutto il compito di riprendere i pregi del predecessore LG G7 ThinQ, uno degli smartphone più sottovalutati dello scorso anno, e di correggerne i difetti (il più grande, come ricorderete, è l'autonomia non all'altezza, ma anche un design più ispirato sarebbe gradito).

Condividere