M5S e Lega smentiscono un gruppo unico al Parlamento Ue

Condividere

Le prime proiezioni sulle elezioni europee, emerse da un sondaggio e rese note dal Parlamento Europeo di Bruxelles, mostrano un'avanzata sovranista.

"Nelle proiezioni - precisano i tecnici dell'Europarlamento - i vari partiti nazionali sono assegnati soltanto ai gruppi politici esistenti o laddove sono già affiliati tramite un partito politico europeo associato".

In questo modo, i rappresentanti della Lega dovrebbero passare da 6 a 27, diventando così la seconda forza più grande dell'Europarlamento dopo la CDU di Angela Merkel.

Moratti difende Icardi e attacca l'Inter: "Mi sembra una decisione inutile"
Mi sembra che a metà campionato sia inutile perché non puoi venderlo e ci sono ancora obiettivi da raggiungere. Non conosco i presupposti, quindi non posso capire le motivazioni per cui è stata presa la decisione.

Formazione Rapid Inter: le probabili scelte di Spalletti
Per vedere le partite delle squadre e non solo, bisogna fare l'abbonamento a Sky che trasmette tutta la competizione. Senza Icardi , l'Inter vince a Vienna contro il Rapid (0-1).

È ufficiale: l’analisi costi-benefici stronca la TAV
Una dato che, raffrontato alle emissioni complessive del settore trasporti in Italia, si ferma allo 0,5%. Diverso, invece, il discorso delle penali, affrontato in una relazione tecnico-giuridica di 53 pagine.

"Le vicende della giunta delle elezioni e delle elezioni UE mi sono lontane". Inoltre, la presenza degli eurodeputati italiani si ridurrebbe nettamente, da 13 a 8, nel Ppe, e da 31 a 15 nel gruppo eurosocialista.

"Non sto ragionando di gruppi unici di alleanze: le europee saranno un'opportunità di cambiamento, come Lega abbiamo le idee chiare su come deve cambiare l'Europa", ha detto Salvini a Rtl 102.5 sulle ipotesi di un accordo rafforzato con M5s in vista delle Elezioni Europee. Ma le perdite sono da attribuire in parte anche alla riduzione del numero totale degli eurodeputati e, per il gruppo S&d, all'uscita dei Laburisti britannici. Per formare una maggioranza potrebbero allearsi con l'Alde (liberaldemocratici guidati da Guy Verhofstadt) che dovrebbe avere 75 seggi. 4 seggi complessivamente alle altre formazioni. Parallelamente, anche dalla Francia sembra levarsi un'ondata simile, che colloca il "Rassemblement national" di Marine Le Pen al primo posto tra i partiti nazionali con 21 seggi.

Più nel dettaglio Europa delle Nazioni e delle Libertà - il gruppo a cui appartiene la Lega - dovrebbe ottenere 59 seggi, i Conservatori e riformisti europei - a cui appartiene Fratelli d'Italia - 51 seggi, mentre l'Europa della libertà e della democrazia diretta - a cui appartiene il Movimento 5 Stelle - potrebbe ottenere 43 seggi. Quindi la sinistra della Gue, passando da 52 a 46 seggi. Ed in questo contesto sarà importante capire dove si orienterà il M5S che al momento resta una "incognita", come è stato sottolineato oggi.

Condividere