M5S e Lega smentiscono un gruppo unico al Parlamento Ue

Share

Le prime proiezioni sulle elezioni europee, emerse da un sondaggio e rese note dal Parlamento Europeo di Bruxelles, mostrano un'avanzata sovranista.

"Nelle proiezioni - precisano i tecnici dell'Europarlamento - i vari partiti nazionali sono assegnati soltanto ai gruppi politici esistenti o laddove sono già affiliati tramite un partito politico europeo associato".

In questo modo, i rappresentanti della Lega dovrebbero passare da 6 a 27, diventando così la seconda forza più grande dell'Europarlamento dopo la CDU di Angela Merkel.

Diretta Roma-Bologna ore 20.30: probabili formazioni e come vederla in tv
Gli abbonati a Sky potranno seguirla in streaming da pc, tablet e smartphone tramite le piattaforme online Sky Go e Now TV. A centrocampo ci sarà la conferma di Poli e Pulgar, con Soriano ad agire da trequartista alle spalle di Santander .

De Filippi e il suo circo umano: una garanzia per Canale 5
Il giovane, non a caso, è il fratello minore di Amedeo e il calciatore è il suo più grande idolo. La De Filippi ha cercato di far capire a Michael la presenza di una madre .

La domenica di Rai 1 sarà all'insegna delle sorelle Bertè
La conduttrice spiega: "Devo dirvi una cosa, domenica scorsa Ultimo e altri artisti non sono venuti da me a Domenica IN ". A svelare questo bel gesto proprio la Venier nella diretta di Domenica In di quest'oggi.

"Le vicende della giunta delle elezioni e delle elezioni UE mi sono lontane". Inoltre, la presenza degli eurodeputati italiani si ridurrebbe nettamente, da 13 a 8, nel Ppe, e da 31 a 15 nel gruppo eurosocialista.

"Non sto ragionando di gruppi unici di alleanze: le europee saranno un'opportunità di cambiamento, come Lega abbiamo le idee chiare su come deve cambiare l'Europa", ha detto Salvini a Rtl 102.5 sulle ipotesi di un accordo rafforzato con M5s in vista delle Elezioni Europee. Ma le perdite sono da attribuire in parte anche alla riduzione del numero totale degli eurodeputati e, per il gruppo S&d, all'uscita dei Laburisti britannici. Per formare una maggioranza potrebbero allearsi con l'Alde (liberaldemocratici guidati da Guy Verhofstadt) che dovrebbe avere 75 seggi. 4 seggi complessivamente alle altre formazioni. Parallelamente, anche dalla Francia sembra levarsi un'ondata simile, che colloca il "Rassemblement national" di Marine Le Pen al primo posto tra i partiti nazionali con 21 seggi.

Più nel dettaglio Europa delle Nazioni e delle Libertà - il gruppo a cui appartiene la Lega - dovrebbe ottenere 59 seggi, i Conservatori e riformisti europei - a cui appartiene Fratelli d'Italia - 51 seggi, mentre l'Europa della libertà e della democrazia diretta - a cui appartiene il Movimento 5 Stelle - potrebbe ottenere 43 seggi. Quindi la sinistra della Gue, passando da 52 a 46 seggi. Ed in questo contesto sarà importante capire dove si orienterà il M5S che al momento resta una "incognita", come è stato sottolineato oggi.

Share