Venezuela, Russia: aiuti Usa sono pretesto per azione militare

Condividere

In un video pubblicato su Twitter, Carvajal, che ora è deputato del partito governativo Psuv, ha chiesto a Nicolás Maduro di "assumersi le sue responsabilità". Guaidò sta viaggiando in una carovana di veicoli che è partita da Caracas intorno alle 10.30 (le 15.30 in Italia), hanno indicato collaboratori del dirigente antichavista citati dai media locali, sottolineando che non si è fatto vedere né ha informato in che veicolo viaggia per evitare "problemi di sicurezza". In gennaio in soli 5 giorni di proteste - ricorda l'organizzazione internazionale che si batte per i diritti umani - sono state uccise 41 persone e effettuati oltre 900 fermi. Il governo brasiliano ha annunciato che gli aiuti, principalmente cibo e medicine, sono stati concentrati a Boa Vista e Pacaraima, e sono state garantite le condizioni per permettere ai venezuelani di venirli a prendere. Il leader venezuelano giovedi ha deciso di chiudere il confine con il Brasile e ha dichiarato che che sta pensando di fare lo stesso con il confine con la Colombia.

La conferenza episcopale del paese aveva intanto chiesto a Maduro di lasciar passare il convoglio, ma la decisione di Guaidò di farne un'occasione pubblicistica e la "tigna" di Maduro sulla tenuta del confine hanno inevitabilmente creato un mix esplosivo. In questi due Paesi, a Cucuta in Colombia e Roraima in Brasile, vi sono i punti di raccolta degli aiuti umanitari, con un terzo nell'isola di Curazao, nelle Antille Olandesi.

Fedez chiede un selfie a Obama: lui rifiuta
Quando Barak Obama si è messo a fare la panca, ha salutato il rapper ed in quel momento che gli ha chiesto una foto con lui. Un'avventura surreale quella vissuta da Fedez a San Francisco e prontamente raccontata ai suoi follower su Instagram .

M5S e Lega smentiscono un gruppo unico al Parlamento Ue
Ed in questo contesto sarà importante capire dove si orienterà il M5S che al momento resta una "incognita", come è stato sottolineato oggi.

La Lazio è fuori dall'Europa League: il Siviglia vince 2-0, biancocelesti eliminati
Dopo lo 0-1 dell'Olimpico, in Andalusia i biancocelesti cedono per 0-2 sotto i colpi ancora di Ben Yedder (20') e Sarabia (78'). Nel Siviglia il grande assente sarà Banega , squalificato, sostituito da Vazquez , arretrato sulla linea di centrocampo.

Sì è espressa così la responsabile di Amnesty per l'America Latina, Erika Guevara Rosas: "La strategia di controllo che cercano di imporre le autorità attraverso la paura e il castigo contro coloro che esigono un cambiamento è disgustosa".

Condividere