Giovedì nuova perturbazione, ma sarà più colpito il nord

Condividere

Giovedì come annunciato è previsto un nuovo peggioramento del tempo. "Tra venerdì e il weekend avremo un tempo estremamente variabile, tra sole e banchi nuvolosi sparsi, con ben poche precipitazioni, al più occasionali sulle regioni tirreniche e sulle Alpi soprattutto di confine". Trattandosi sempre di un'alta pressione le temperature si attesteranno oltre le medie; nel frattempo una perturbazione Atlantica scorrerà oltre l'arco alpino e riuscirà ad aggirare l'anticiclone delle Azzorre fino a raggiungere i Balcani, da qui riuscirà successivamente a penetrare sull'Adriatico portando qualche debole pioggia sulle regioni centro-meridionali e lungo la dorsale appenninica. Temperature mattutine in calo al Centro. Altrove piogge più deboli e irregolari, o del tutto assenti su pianura bresciana e alcune zone della bassa pianura.

Venti: In pianura venti deboli o moderati da est, in quota venti moderati da sud/sud-ovest in intensificazione in serata.

Nel mattino avremo cieli da grigi a poco nuvolosi in ogni settore, con possibili nebbie sparse anche localmente dense.

Lorella Cuccarini, nuova gaffe da Lilli Gruber. Polemica su Instagram
A quel punto Giannini ha ricordato che nel 2018 in Italia si sono contati ben 628 episodi xenofobi e ne ha descritti alcuni. "Penso che sia importante ricordare che le elezioni dello scorso anno non le facevamo da diversi anni".

Bernie Sanders e il suo momento magico negli Usa
" Probabilmente sono piu' un conservatore che un repubblicano ", ha aggiunto, osservando pero' che la gente non capisce questa distinzione.

Atalanta-Fiorentina, tanta emozione nel ricordo di Astori. Ilicic in lacrime
Un ricordo, quello di Davide, che in realtà per loro è "una presenza, è vicino a noi in ogni istante" scrivono. Grazie a Davide, che ci ha lasciato l'eredita più preziosa che si possa desiderare: un amore infinito.

Secondo le ultime uscite dei modelli meteo GFS e ECMWF la settimana proseguirà con tempo stabile sulle regioni centrali e meridionali mentre il Nord continuerà ad essere lambito da nuclei instabili. Contestualmente rinforzeranno i venti: di Libeccio nelle fasi prefrontali, da Grecale, Maestrale e Tramontana in quella frontale e post-frontale.

Nel corso della giornata le nebbie saranno generalmente in dissolvimento e i cieli saranno sempre poco nuvolosi; clima mite con temperature sopra la media. Temperature pomeridiane in lieve flessione al Nord-Ovest, in aumento in Sardegna con valori intorno ai 20 gradi. In quota venti moderati da ovest/sud-ovest.

Condividere