Dazi, l’Ue pubblica lista da 20 miliardi $ di prodotti Usa tassabili

Condividere

Il Consiglio Ue ha adottato, ieri a Lussemburgo, le direttive di negoziato per i colloqui commerciali con gli Stati Uniti, in attuazione della dichiarazione congiunta concordata a Washington, dal presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker e dal presidente americano Donald Trump il 25 luglio 2018.

(Teleborsa) - Il Consiglio europeo ha confermato il mandato negoziale alla Commissione Ue per un accordo commerciale con gli Stati Uniti esclusivamente sui beni industriali, con l'obiettivo di eliminare il più possibile i dazi.

La Francia, tuttavia, ha espresso forti perplessità sull'opportunità di cominciare i negoziati commerciali con un paese che, con l'Amministrazione Trump, ha rifiutato di fare la sua parte nell'Accordo sul cambiamento climatico e sulla riduzione delle emissioni di CO2.

"Le compagnie europee - ha commentato il commissario europeo al Commercio, Cecilia Malmstroem - devono poter competere in termini corretti ed equi".

Conte a E poi c'è Cattelan: "Scelgo il progetto, a giugno torno"
Vivo a Londra, mia figlia Vittoria studia inglese e le ho dato l'opportunità di continuare a studiarlo per tutto l'anno. Inoltre Conte è l'obiettivo numero uno di Suning, che lo segue dalla primavera del 2017.

Ciclismo, Victor Campenaerts straccia il record dell'ora
Le prime parole del belga dopo il record sono una dedica all'ex compagno Stig Broeckx, caduto al Giro del Belgio e andato in coma.

Mihajlovic: "Montella? Arriva sempre dopo di me con la squadra già pronta…"
Sicuramente mi aspettavo di più, lo spirito è stato giusto per il punto importante conquistato, però ci abbiamo creduto poco. Se i miei attaccanti fanno un pressing come si deve, arriveranno pochi palloni puliti nella nostra area.

Secondo le stime dell'esecutivo comunitario, un accordo di libero scambio limitato ai prodotti industriali aumenterebbe le esportazioni Ue verso gli Usa dell'8% e quelle Usa verso l'Ue del 9% entro il 2033, con un beneficio rispettivamente di 27 miliardi e 26 miliardi di euro. Gli accordi saranno esaminati rispetto ai "potenziali impatti economici, ambientali e sociali" precisa la nota della Commissione, nel quadro degli accordi internazionali assunti dall'Ue, compreso l'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. "Dobbiamo continuare a difendere una parità di condizioni per il nostro settore - ha proseguito Malmstrom - non vogliamo forzare anche se dobbiamo essere pronti con le contromisure in caso non ci sia altra via d'uscita".

Malmström, che ha parlato in conferenza stampa a Bruxelles, ha anche puntualizzato due cose.

Una mossa che di fatto mette nel dimenticatoio il TTIP, il cui mandato negoziale viene esplicitamente definito nel documento dei 28 come "obsoleto e non più rilevante". La prima è che l'accordo che si sta negoziando non comprende assolutamente i prodotti agricoli (come avrebbero vuluto invece gli americani), né gli appalti pubblici (che interessavano agli europei).

Condividere