EPCC, Antonio Conte ospite di Cattelan con il "Bomber advisor"

Condividere

In vista della puntata che andrà in onda questa sera, sull'edizione odierna di Tuttosport sono state svelate alcune anticipazioni delle dichiarazioni che Antonio Conte, uno degli allenatori più richiesti e chiacchierati del panorama calcistico, ha rilasciato ad 'E Poi C'è Cattelan', programma TV in onda ogni giovedì alle 21.15 guidato dal noto conduttore Alessandro Cattelan, tifosissimo nerazzurro. "Ce ne sono tante, soprattutto prima della partita in Italia è come entrare in chiesa, mentre in Inghilterra il magazziniere parte con musica a palla dopo l'annuncio della formazione". Su dieci cose diverse, è impossibile cambiarle tutte.

Però corrono molto di più rispetto a quanto si vede in Italia: "Effettivamente l'intensità che c'è lì è nettamente superiore, lo noti guardando le partite italiane e inglesi, c'è sicuramente meno tattica, si gioca sempre alla garibaldina".

Champions, Manchester City-Tottenham 4-3 e semifinale Spurs; Liverpool in carrozza
I Reds hanno calato il poker sul campo del Porto , una qualificazione meritata per i ragazzi di Klopp dopo il 2-0 dell'andata. Mané, Salah, Firmino e Van Dijk rendono inutile la rete della bandiera di Militao .

Greta arriva in Italia: parteciperà allo sciopero della scuola di venerdì
La piccola ambientalista svedese che ha smosso l'Europa e il mondo con le sue battaglia per il clima è arrivata in Italia . Il gruppo musicale sarà sul palco il 19.

Meghan Markle partorirà con l'hypnobirthing: mai accaduto prima nella famiglia reale
Il problema gioielli si era presentato già in occasione del matrimonio di Meghan e Harry , celebrato il 19 maggio 2018. Il motivo? Si tratterebbe puramente di una questione di privacy e comfort .

Mourinho e il gesto del Triplete. "E' il tipico esempio che bisogna fare grande attenzione, ci dobbiamo ricordare che quello che diciamo e che facciamo durante la partita viene visto".

Dove andrai a giugno? Futuro che l'ex allenatore di Chelsea e Juventus ha dichiarato di non conoscere ancora: "Non so dove andrò l'anno prossimo ma una cosa è certa: sarò in una squadra che ha un progetto che mi convince".

Condividere