Reddito di cittadinanza, la verità dell'Inps sulle somme erogate

Condividere

In serata con una nota del presidente, Pasquale Tridico, l'Inps si scusa "per alcuni toni utilizzati per la gestione della pagina Facebook che non rispecchiano i valori e la missione dell'Istituto".

"Ieri sera" - ha aggiunto Tridico, che nella giornata di oggi era a Crotone per inaugurare i nuovi ambulatori medici dell'Istituto- ho chiamato la nostra dipendente, che ha passato la giornata in ospedale per lo stress che ha subito dalla vicenda. Non è stato l'unico, com'è noto a causa della vicenda che ha coinvolto il gestore della pagina e le risposte a dir poco brusche che ha dato a molti utenti che richiedevano informazioni sull'erogazione del sussidio: una donna, che si definiva disoccupata e madre single con due figli piccoli a carico, ha scritto che anche a lei sarebbe stata accreditata quella cifra sulla card.

Lo stato delle richieste e l'ammontare del reddito riconosciuto comunque, annota ancora l'Istituto, "può essere verificato sul sito dell'Inps attraverso il servizio online per la consultazione delle domande di reddito e pensione di cittadinanza. Pertanto, si impegna a predisporre il necessario affinché quanto accaduto non si possa ripetere in futuro".

EPCC, Antonio Conte ospite di Cattelan con il "Bomber advisor"
Mourinho e il gesto del Triplete . "E' il tipico esempio che bisogna fare grande attenzione, ci dobbiamo ricordare che quello che diciamo e che facciamo durante la partita viene visto".

Perù, è morto l'ex presidente Garcia: si è sparato durante l'arresto
Quando gli agenti sono entrati nell'appartamento, hanno trovato il presidente a terra ferito. E' ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Casimiro Ulloa .

Europee, Salvini: "Per rispetto non andrò da Fazio"
Notizia che, nel caso, farà sorridere Matteo Salvini: tra Fazio e il leader della Lega, infatti, è in atto un'aspra battaglia che dura da mesi.

"Polemiche che creano sconforto", ha commentato Tridico alle notizie di cittadini che si lamentano perché hanno avuto solo 40 euro per il reddito di cittadinanza. Al contempo però ha anche voluto precisare che "girando molti post assolutamente falsi, cui non prestare fede". "Oppure è troppo impegnata a farsi i selfie con le orecchie da coniglio?". E ribadisce l'importanza del lavoro dell'Inps: "Questa misura ha avuto un successo enorme". Tra i commenti che circolano c'è uno che è sicuramente emblematico: "40 euro?"

Che non siano state ore facile per chi nelle giornate di mercoledì e giovedì si è trovato davanti alla tastiera con il compito di fornire indicazioni agli utenti e rispondere alle loro domande sull'erogazione e la quantificazione del reddito di cittadinanza, era una cosa ovvia e preventivabile.

In tantissimi, soprattutto pensionati, hanno ricevuto nella carta magnetica appena 50 euro, nonostante i calcoli dei caf con l'ammontare che avrebbero dovuto percepire prevedevano importi decisamente più alti. Se guardiamo la classifica delle domande accettate la provincia di Milano è al primo posto con 15mila richieste accolte (lo 0,5% della popolazione), quella di Brescia al secondo con 4,3mila domande accolte (lo 0,3% della popolazione) e quella di Varese al terzo con 3298 richieste accolte (lo 0,4% della popolazione).

Condividere