Chelsea, Higuain: "Non esco di casa per paura delle critiche"

Share

PRESENTE E FUTURO - Il presente, come detto, è tutto nelle parole di Sarri e nei numeri dell'argentino che - nonostante il cambio di maglia (e di campionato) - stentano comunque a decollare. l primo impatto coi Blues è stato positivo, ma il futuro dell'attaccante è tutt'altro che scontato. Per 14 anni ho festeggiato compleanni e Natale con persone diverse.

"Di essermi rifugiato e di non essere uscito per paura di quel che potevano dirmi, è questo il pentimento della mia vita". Sono passati diversi anni, ognuno pensi ciò che vuole, io sono convinto di avere scelto correttamente. Che vede solo se segni un gol - ha aggiunto - del resto siamo pagati per questo, anche se mi sembra esagerato. Il Pipita, ancora di proprietà della Juventus, ha parlato ai microfoni di ESPN, si è raccontato anche al di là del calcio, condividendo momenti di difficoltà vissuti in passato. Per vedere mia madre, lei deve fare un volo di 15 ore: certo, posso pagare il biglietto ma non posso averla qui con me subito. La gente non lo vede questo, non comprende. Sono in una fase della mia vita in cui niente fa più male. C'è gente che senza vergogna fa danni e dice cose cattive.

ROMA - Obiettivo Conte: scende in campo anche Totti
Roma , Totti diventerà responsabile tecnico: il presidente Pallotta ha individuato il suo ruolo all'interno del club. Totti , in pratica, dovrebbe fare da collante tra l'area tecnica, quella mercato e lo spogliatoio .

Clamoroso sfogo. Insigne Sr. sbotta: "Ancelotti è un pacco"
Su Now TV chi non possiede un abbonamento a Sky potrà comunque acquistare la partita pagando 7,99 euro per il pass giornaliero. Si può quindi dire che i tifosi napoletani abbiano capito la vera natura del progetto Ancelotti meglio dei media.

Inter, pronti 30 milioni per Gundogan: il centrocampista non rinnoverà
L'Inter , dunque, potrebbe usare la stessa formula con cui ha convinto Diego Godin , ovvero un contratto di 4 anni da 6 milioni a stagione.

Un periodo non sicuramente facile per Gonzalo Higuain. L'ho sofferto all'inizio, ma ora no. Se non si accede ai social network, si vive lo stesso bene. Poi una chiusura col sorriso: "Non immaginavo nemmeno il 10% di quello che ho ottenuto, perché dovrei preoccuparmi di cosa dicono gli altri?".

Infine il discorso si sposta su una confidenza fattagli dal connazionale Hernan Crespo. Se vinci tanti titoli ma non puoi far ritorno in nessun club c'è qualcosa di strano.

Share