Spalletti: "Il pareggio è un risultato giusto e prezioso"

Condividere

"Questo è un po' il nostro tallone d'Achille. Comunque un pareggio qui ci può stare". "Abbiamo avuto occasioni importanti anche se non siamo stati bravi a restare sempre in ordine". Fase difensiva della Roma in generale migliorata dopo l'addio di Di Francesco, nonostante sul gol di Perisic qualcosa non abbia funzionato: "In quel momento Cristante non è riuscito a seguire Vecino - ha analizzato l'allenatore giallorosso - Allora Florenzi ha stretto verso la porta, lasciando Perisic che era il più esterno". Si poteva fare di più, abbiamo sbagliato dei palloni che non son consoni per il livello da Inter. "Un risultato prezioso per come si era messa". D'Ambrosio ha mantenuto una posizione alta nel primo tempo costringendo Politano ad accentrarsi maggiormente. Ci vuole più qualità e velocità nella trasmissione dei passaggi sulla trequarti. "Con le distanze giuste anche preventivamente, non rischi nelle ripartenze". "Bisogna fare un percorso, essere persuasivi con i calciatori". Avevo chiesto ai ragazzi di giocare senza paura e di fare una gara per far vedere che ci siamo.

Samp, Sabatini si dimette: lite con Ferrero
Queste le parole del dirigente all'emittente satellitare: "Mi sono dimesso dalla Sampdoria con molto rammarico". Walter Sabatini si dimette dopo la sconfitta dei blucerchiati per 3-0 con il Bologna .

Chelsea, Sarri: "Arsenal squadra difficilissima da affrontare, mi dispiace per il Napoli"
Il gioco più facile l'ha avuto il Valencia , che ha vinto facilmente 2-0 in casa contro il Villarreal dopo il 3-1 del Mestalla. Maurizio Sarri , allenatore del Chelsea , ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria contro lo Slavia Praga .

Dazi, l’Ue pubblica lista da 20 miliardi $ di prodotti Usa tassabili
Una mossa che di fatto mette nel dimenticatoio il TTIP, il cui mandato negoziale viene esplicitamente definito nel documento dei 28 come "obsoleto e non più rilevante".

LA FASCIA DESTRA SENZA PADRONE - A dire il vero, è stata un po' una costante di tutta la stagione giallorossa, ma la fascia destra d'attacco anche contro l'Inter ha dimostrato di non avere ancora trovato un vero padrone. Certo, gli è mancata la zampata del gol, ma non ha dimenticato di scendere in copertura quando la Roma, soprattutto nella ripresa, stava soffrendo.

Condividere