Milan, Bakayoko fa ritardo in allenamento: Gattuso infuriato manda tutti in ritiro

Condividere

Tante parole spese su unità d'intenti, compattezza e gruppo al di sopra di tutto e tutti, per agguantare ancora il quarto posto.

Secondo quanto appreso da Sky Sport, questa mattina, Bakayoko ha raggiunto il centro sportivo rossonero con oltre un'ora di ritardo. Rino Gattuso non ci sta, e prende una decisione severa e drastica: ritiro punitivo per tutti, fino a lunedì sera, giorno dell'importante sfida contro il Bologna di Mihajilovic.

Fairplay Bielsa, ordina a Leeds di far segnare l'Aston Villa
Questa volta con un gesto estremo di fair play . Marcelo Bielsa sa sempre far parlar di se. Marcelo Bielsa colpisce ancora.

Spalletti: "Futuro? Rimarrei 100 anni ma decide l'Inter"
Per il tecnico nerazzurro il problema è stato soprattutto di mentalità: ancora una volta l'asticella è scesa e si è stati puniti. Nella ripresa non ce l'abbiamo fatta, loro sono stati più aggressivi e noi meno qualitativi, perdendo qualche pallone di troppo .

Baretti Chiaia, accoltellato attore de "La paranza dei bambini"
Il 18enne di origine ucraina, interprete di Tyson nella pellicola partenopea, è stato ferito mentre si trovava nella zona dei baretti a Chiaia in compagnia di un altro amico.

Durante l'allenamento poi, Gattuso era furente.

Le reti di Belotti e Berenguer che hanno permesso al Torino di stendere il Milan hanno avuto l'effetto di ravvivare in modo determinante il finale di un campionato che per quanto riguarda la corsa per la qualificazione alla prossima Champions League presenta a quattro giornate dal termine una situazione estremamente equilibrata: già assegnati due posti a Juventus e Napoli, per gli altri due restano in corsa ben sei squadre. "Gattuso vuole più impegno e maggiore attaccamento alla maglia". Possibile allontanamento del suo riscatto a fine stagione. La storica firma della Gazzetta, su Milannews, ricorda come i migliori anni rossoneri siano stati caratterizzati da una perfetta struttura societaria, con cui anche cambiando allenatori e giocatori si continuava a vincere. Ma non solo, perché l'ex ct dell'Italia potrebbe ricevere proposte interessanti da PSG, Manchester United e Bayern Monaco.

Condividere