Milan, Bakayoko fa ritardo in allenamento: Gattuso infuriato manda tutti in ritiro

Share

Tante parole spese su unità d'intenti, compattezza e gruppo al di sopra di tutto e tutti, per agguantare ancora il quarto posto.

Secondo quanto appreso da Sky Sport, questa mattina, Bakayoko ha raggiunto il centro sportivo rossonero con oltre un'ora di ritardo. Rino Gattuso non ci sta, e prende una decisione severa e drastica: ritiro punitivo per tutti, fino a lunedì sera, giorno dell'importante sfida contro il Bologna di Mihajilovic.

Usa, gru crolla a Seattle: 4 morti
La causa del crollo della gru è al centro di un'indagine del Dipartimento del lavoro e dell'industria dello Stato di Washington. Un testimone ha riferito al Seattle Times di aver visto inprovvisamente crollare la gru dalla caffetteria interna.

Coppa di Francia a sorpresa: vince il Rennes, Psg ko ai rigori
In questo frangente, Neymar colpisce alla bocca con un pugno il tifoso e rischia davvero grosso per questa sconsiderata reazione. Ai giornalisti parla riguardo i giovani del Psg dicendo: ‹‹In spogliatoio dobbiamo essere più uomini e più uniti.

GATTUSO, Razzismo? Sono rimasti al 1800
Ha ragione Reina quando dice che sembra di essere nel 1800, sono cose che si commentano da sole. "Nei momenti di difficoltà avevamo l'anima".

Durante l'allenamento poi, Gattuso era furente.

Le reti di Belotti e Berenguer che hanno permesso al Torino di stendere il Milan hanno avuto l'effetto di ravvivare in modo determinante il finale di un campionato che per quanto riguarda la corsa per la qualificazione alla prossima Champions League presenta a quattro giornate dal termine una situazione estremamente equilibrata: già assegnati due posti a Juventus e Napoli, per gli altri due restano in corsa ben sei squadre. "Gattuso vuole più impegno e maggiore attaccamento alla maglia". Possibile allontanamento del suo riscatto a fine stagione. La storica firma della Gazzetta, su Milannews, ricorda come i migliori anni rossoneri siano stati caratterizzati da una perfetta struttura societaria, con cui anche cambiando allenatori e giocatori si continuava a vincere. Ma non solo, perché l'ex ct dell'Italia potrebbe ricevere proposte interessanti da PSG, Manchester United e Bayern Monaco.

Share